Attualità

Terremoto a Parma, magnitudo 3.9

terremoto borgo val di taro parma

Una scossa di terremoto è stata registrata alle 13.17 nella zona di Parma. Secondo l’INGV la magnitudo è stata di 3.9 con epicentro 5 km a sud est di Borgo Val di Taro (Parma) ad una profondità di 7 km con coordinate geografiche (lat, lon) 44.46, 9.82 ad una profondità di 7 km. L’evento è stato localizzato dalla Sala sismica dell’Ingv di Roma.

terremoto borgo val di taro parma 1

Dalle prime informazioni, la scossa è stata avvertita distintamente dalla popolazione, a Berceto, Corniglio, Solignano, Tizzano e anche dalla stessa città di Parma. Al momento non si segnalano danni. Il terremoto di magnitudo 3.9 con epicentro a Borgo Val di Taro in provincia di Parma è piuttosto superficiale. Abbiamo ricevuto segnalazioni da circa 30 comuni. Quella zona ha un’elevata pericolosità sismica”, dice all’AGI Alessandro Amato, sismologo Ingv. “Dalle segnalazioni ricevute, il terremoto – ha aggiunto – si è sentito, oltre che in provincia di Parma, in provincia di Massa, Lucca, La Spezia e Pisa”. Sono in corso verifiche della protezione civile dell’Emilia Romagna in seguito alla scossa di terremoto di 3.9 con epicentro a 5 km a sud est di Borgo Val di Taro, nel Parmense, avvertito in una trentina di comuni, a cavallo tra Toscana ed Emilia.

terremoto borgo val di taro parma

La zona dell’epicentro, che cadrebbe in Toscana, è nella zona del passo del Brattello, 953 metri di altitudine, che collega il territorio di Borgotaro a quello di Pontremoli, ossia la provincia di Parma a quella di Massa Carrara. Una zona dunque di confine tra le due regioni, tra la Val di Taro e la Valle della Lunigiana. Al momento non si registrano segnalazioni di danni. Contatti telefonici sono in corso con tutti i comuni della zona colpita dalla scossa. Una lieve scossa di terremoto è stata registrata anche alle 14.26 a 5 chilometri da Castelnuovo di Val di Cecina, in provincia di Pisa. La magnitudo stimata dall’Ingv e’ di 2.7. La scossa si e’ registrata circa un’ora dopo quella nel Parmense di magnitudo 3.9. Intanto la scritta “Vergogna” è comparsa da qualche giorno su uno dei pannelli che delimitano il cantiere della Basilica di San Benedetto a Norcia. Tracciata con la vernice rossa risalta subito agli occhi di chi si trova a camminare davanti alla “casa” del patrono d’Europa distrutta dal terremoto.

EDIT: ”E’ stata una scossa di forte intensità, avvertita in maniera netta da tutta la popolazione. Dalle verifiche e dai sopralluoghi effettuati dai nostri uffici tecnici non abbiamo rilevato danni agli edifici sensibili, parlo delle scuole, dell’ospedale con 120 posti letto e della casa di riposo per anziani. Né, al momento, ci sono arrivate segnalazioni da parte di privati. Fortunatamente è tutto tranquillo, non ci sono stati problemi”. Così all’Adnkronos il sindaco di Borgo Val di Taro (Parma), Diego Rossi, dopo la scossa di terremoto di magnitudo 3.9 che, alle 13.17, ha fatto tremare la terra nella zona di Parma.

Leggi anche: Il suprematista norvegese che voleva fare strage in una moschea ma è stato pestato da un 65enne