Fatti

L'uomo che tenta di uccidere l'ex moglie con una balestra e poi si toglie la vita

@Asia Buconi|

brindisi

Una vicenda agghiacciante quella che arriva da Torre del Mosto, in provincia di Venezia. Qui, nel pomeriggio, un uomo, 56 anni ed ex guardia giurata, ha prima tentato di uccidere l’ex moglie con una balestra, poi, dopo l’aggressione, si è tolto la vita nel garage della propria abitazione.

Tenta di uccidere l’ex moglie con una balestra poi si uccide: la ricostruzione dei Carabinieri

Gli inquirenti stanno tentando di ricomporre tutte le fasi di quanto accaduto a Torre del Mosto. Stando a una prima ricostruzione delle forze dell’ordine, l’uomo avrebbe colpito l’ex moglie, 50 anni, con una balestra (regolarmente detenuta) mentre lei era in macchina in una via del centro cittadino. A quel punto, pensando di averla uccisa, il 56enne si sarebbe diretto verso casa e si sarebbe ucciso con la stessa arma da lancio.

La donna, prontamente soccorsa dal Servizio di urgenza ed emergenza medica (Suem) chiamato da alcuni passanti, sarebbe in condizioni gravi, mentre l’uomo è stato trovato cadavere nel garage di casa sua dai Carabinieri di Portogruaro, che adesso dovranno effettuare tutti i rilievi del caso e fare luce sul movente che ha portato al gesto estremo. I contorni della tragedia, infatti, appaiono ancora poco chiari: quel che è certo è che la coppia viveva separata ormai da diverso tempo.