Fatti

Susanna Ceccardi, positiva e bloccata in Egitto l’eurodeputata della Lega

L’eurodeputata della Lega ed ex candidata del centrodestra per la presidenza della Regione Toscana Susanna Ceccardi ha annunciato di essere rimasta bloccata in Egitto perché risultata positiva

susanna ceccardi

L’europarlamentare della Lega Susanna Ceccardi è bloccata in Egitto perché risultata positiva al tampone Covid mentre si trovava in vacanza con la famiglia. Avrebbe dovuto prendere oggi il volo di ritorno, ma è rimasta a Marsa Alam, una delle destinazioni inserite nei corridoi turistici “Covid free”. A rivelarlo è stata la stessa ex candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Toscana: “La notte tra il 4 e il 5 ho avuto una forte febbre – spiega – la mattina del 5 mi sono sottoposta a due tamponi antigenici (qui non vengono fatti molecolari) che sono risultati positivi. Quindi sono stata posta immediatamente in isolamento: sono in una camera separata dai miei familiari, per fortuna negativi. Sarò sottoposta a nuovi tamponi decorse 72 ore da quelli precedenti: quando due consecutivi risulteranno negativi, potrò ripartire”. Al momento la leghista sostiene di sentirsi meglio: “Mi sento solo un po’ più stanca, ma i sintomi influenzali non ci sono più. Qui sono tutti molto gentili e presenti, mi sento sicura e protetta. C’è un medico che mi controlla, tutte le procedure sanitarie sono state immediatamente attivate”. Marito e figlia li sente per telefono, “e mi mancano moltissimo. Ho tanti libri da leggere e la vostra compagnia”.

Susanna Ceccardi positiva e bloccata in Egitto

Nonostante la disavventura che le è capitata, Susanna Ceccardi tranquillizza chi desideri viaggiare all’estero in questo periodo: “Nel nostro Paese – scrive ancora nel post – abbiamo grandi professionisti del turismo che sanno fare il proprio lavoro e che rendono più semplici anche questi momenti complicati, l’importante è non avere paura, ma affrontare questa momentanea sfortuna ed uscirne, come sempre, più forti”.

Il Capodanno in Egitto era un’idea in ricordo dell’ultimo viaggio fatto prima che nascesse sua figlia: “Per questo motivo abbiamo deciso di tornarci con Kinzica. In questi due anni ho viaggiato tutte le settimane per lavoro, ho incontrato migliaia di persone e sono riuscita a non contrarre il Covid. Quattro mesi fa ho fatto il vaccino e ironia della sorte mi sono beccata il Covid da vaccinata e in vacanza. Che sfortuna”.