Attualità

Lo studente che accusa il prete di violenza sessuale

Jozef Wesolowski vaticano pedofilia

Su Repubblica oggi si racconta la storia di Marcin Kubicki, 26 anni, studente, che è stato abusato da un prete in Polonia e punta il dito contro Kazimierz Nycz, capo della diocesi polacca, che ha coperto alcuni casi di abuso spostando il prete responsabile in due occasioni:

«Ricordarlo ogni volta mi addolora. Comunque,ho conosciuto padre Zbigniew Ryckiewicz alle medie, dopo essere stato da lui agganciato nel cimitero di Kolobrzeg, provincia di Stettino,dove aveva officiato un rito funebre. Da lui sono stato abusato più volte. Cominciai ad avere paura. Mi disse di non riferire a nessuno quelloche faceva. Gli abusi continuarono per 6 mesi. Mi pagò 500 zloty (125 euro) per il mio silenzio».
Questo tipo di abusi avvenne solo su di lei oppure anche su altri minori?«Dopo la mia denuncia al processo si presentarono altri 5 uomini, ormai adulti. Ma solo uno di loro presentò denuncia formale».
E quale fu il verdetto del processo?
«Il 4 settembre 2012 il prete è stato condannatodalla Corte penale a 2 anni di carcere. Orasta scontando la sua pena nel carcere di Szczecinek.È stata una decisione coraggiosa dellagiustizia polacca».
E il processo civile?
«È in corso ora. Ho chiesto un risarcimento per i danni subiti di 200.000 zloty (50mila euro)e scuse formali a mezzo stampa»

L’intero articolo è disponibile sul quotidiano in edicola.