Attualità

Senza l'obbligo di mascherina, Salvini con cosa si asciugherà il sudore? | VIDEO

Enzo Boldi|

Salvini green pass

Dopo essersi intestato una “vittoria” non sua, perché la fine dell’obbligo dell’uso della mascherina all’aperto (da lunedì 28 giugno) era già stato previsto in base all’andamento epidemiologico, Matteo Salvini offre uno spettacolo di circa 15 secondi in cui mostra al mondo come in questo lunghissimo anno e mezzo di pandemia non sia riuscito a comprendere al meglio il corretto utilizzo del dispositivo di protezione personale.

Salvini insegna come non deve essere usata la mascherina

Insomma, l’alleanza di Centrodestra si rinsalda dato che Giorgia Meloni, nella giornata di ieri, ha sostenuto che l’uso della mascherina per prevenire i contagi non abbia alcun “fondamento scientifico” (ovviamente non è così). Tant’è che la scena immortalata a Siderno (in Calabria) non poteva che diventare virale. Il leader della Lega, in favore di pubblico e telecamere sull’evento di piazza, si toglie la sua mascherina, ma non la ripone in tasca: preferisce utilizzare la parte esterna (come si vede dal filmato), quindi quella a più contatto con eventuali batteri e cariche virali, prima per asciugarsi la bocca e poi per passarsela sulla fronte e tamponare il sudore provocato dalle alte temperature. Insomma, la peggior pubblicità regresso sull’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.

Il tutto mentre, in sottofondo, il Presidente facente funzioni della Calabria parla (anzi, straparla) di temi come la disabilità e la nuova vita della Lega che non vede più differenze tra Nord e Sud: “Grazie a Matteo per questa grande amicizia e, soprattutto, per questa grande fiducia che ha dimostrato”. Poi Salvini ha preso la parola parlando proprio della mascherina all’aperto dicendo di aver chiesto lui a Draghi di rimuovere l’obbligo. Cosa che può aver pur fatto, ma la decisione è stata presa dopo un consulto con il Comitato Tecnico-Scientifico in base ai dati epidemiologici e non perché lo ha chiesto il leghista.