Cultura e scienze

Scuola, le iscrizioni per l’anno scolastico 2020-2021

Cresce il numero degli studenti che vogliono iscriversi al liceo e, tra tutti gli indirizzi, primeggia lo scientifico. Perde quota invece l’istituto professionale (ex Ipsia) su cui le famiglie continuano a non riporre la loro fiducia

liceo tasso roma

Cresce il numero degli studenti che vogliono iscriversi al liceo e, tra tutti gli indirizzi, primeggia lo scientifico. Perde quota invece l’istituto professionale (ex Ipsia) su cui le famiglie continuano a non riporre la loro fiducia: queste, secondo il Messaggero, le statistiche sulle iscrizioni per l’anno scolastico 2020-2021.

Un trend che continua a crescere dall’anno scolastico 2014-2015: a settembre infatti il 56,3% dei ragazzi del primo anno frequenterà un liceo, lo scorso anno era il 55,4%. Quasi sei ragazzi su 10. Gli Istituti tecnici invece hanno avuto una leggera flessione passando dal 31 al 30,8% mentre i professionali registrano un calo netto dal 13,6% del 2019-2020 al 12,9%. Tra gli studenti che hanno scelto il liceo,la maggior parte frequenterà uno scientifico: vale a dire il 26,2%, rispetto al 25,5% del 2019/2020. Quasi un liceale su due, quindi, sarà allo scientifico. Tra questi il 15,5% ha scelto l’indirizzo tradizionale,crescendo di uno 0,1% rispetto a un anno fa, l’8,9% ha scelto l’opzione Scienze applicate con uno 0,5% in più e l’1,8% seguirà l’indirizzo sportivo.

scuola iscrizioni anno scolastico 2020-2021
Scuola, le iscrizioni per l’anno scolastico 2020-2021 (Il Messaggero, primo febbraio 2020)

Perdono invece iscritti gli indirizzi che più di altri preparano i ragazzi al mondo del lavoro, anche con buoni risultati supportati da statistiche e rilevazioni Istat. Niente da fare, orientamento ed open day anche quest’anno non hanno dato i loro frutti. Perdono quota infatti gli istituti tecnici e gli istituti professionali, rispetto al 2019-2020. I tecnici, scelti da un ragazzo su tre, hanno perso un leggero 0,2% restando quindi con il 30,8% delle preferenze. In questa fetta di iscrizioni, va sottolineato che ben due ragazzi su tre hanno preferito il settore tecnologico rispetto al quello economico, scelto da un terzo degli iscritti al tecnico. Negli istituti professionali invece la perdita di iscrizioni si fa sentire di più: rispetto al 13,6% di un anno fa, infatti, a settembre frequenterà un professionale il 12,9% degli iscritti al primo anno.

Leggi anche: Sondaggi, M5S ai minimi dal 2013