Fatti

Salvini coperto di fischi a Termoli | VIDEO

Ieri Salvini era a Termoli, in provincia di Campobasso, per la raccolta di firme per i referendum sulla giustizia. L’accoglienza che gli è stata riservata non è stata eccezionale

salvini fischi termoli contestato video

Ieri Matteo Salvini era a Termoli, in provincia di Campobasso, per la raccolta di firme per i referendum sulla giustizia. L’accoglienza che gli è stata riservata non è stata eccezionale. Il video delle contestazioni e dei fischi.

Salvini coperto di fischi a Termoli | VIDEO

Ecco i fischi di chi ascoltava Salvini dalla piazza:

La polizia ha provato ad allontanare i contestatori mentre il leader della Lega spaziava sul suo vasto repertorio che ha attinto come sempre in questi giorni anche alla polemica sulla Nazionale e sull’inginocchiamento per il Black lives matter. “Lasciamoli liberi di giocare e di vincere, inginocchiandosi dopo il goal e non prima della partita”. Poi  Salvini è tornato sul focus del referendum per la giustizia: “Centomila firme raccolte in Italia solo in questo weekend di luglio da Bolzano a Lampedusa è una cosa eccezionale”, ha affermato il segretario della Lega, Matteo Salvini, sottolineando di non apprezzare la constestazione alla fine del suo intervento, che ha concluso in fretta mentre invitava a fare i selfie proprio i suoi contestatori prendendoli in giro: “Ci sono due modi di vincere. Uno è quello di fischiare ed insultare l’avversario, il secondo quello di lavorare per l’Italia e gli italiani. Noi scegliamo l’Italia e il Molise. Voi usate i fischietti noi le firme”. Una contestazione per quanto molto rumorosa assolutamente pacifica che però è stata bloccata dalla polizia che ha provato ad allontanare, tra le loro proteste, coloro che stavano esprimendo il loro dissenso verso il leader della Lega.