Opinioni

Salvatore Aranzulla e l'aggressione dell'«uomo di colore che salviamo dalla guerra»

salvatore aranzulla migranti aggressione - 3

Non sapete come accedere il computer? Non riuscite ad inviare una mail? Non tutti hanno a portata l’amico nerd a cui rivolgersi. Da sempre gli italiani hanno potuto contare sui tutorial di Salvatore Aranzulla. Ma Aranzulla non è un robot, non è un bot, ha anche dei sentimenti e oggi su Facebook ci ha fatto intravvedere uno spiraglio sul suo mondo interno.

Come sfuggire al degrado, by Aranzulla

Siamo abituati a vedere Salvatore Aaranzulla come l’eroe di cui l’Internet ha bisogno. Ma è davvero così? Nel mondo dell’informatica Aranzulla è come Neo di Matrix, ma una volta disconnesso è un comune mortale come tutti noi. Ad esempio oggi a Milano Aranzulla ha raccontato di aver subito un tentativo di aggressione mentre era sul tram ad alcune fermate di distanza dalla Stazione Centrale di Milano.In poche parole Aranzulla è stato insultato da una persona in stato di alterazione alcolica. Qualcosa che è successo più o meno a chiunque, soprattutto in una grande città.  Il fatto è avvenuto alle 12:52, Aranzulla scrive il suo “sfogo” alle 13:17.
salvatore aranzulla migranti aggressione - 1
Aranzulla, sempre attento ai dettagli, non manca di far notare che quella persona è “di colore, di quelle che salviamo dalla guerra” invitando poi ad una “riflessione più generale..”. Ma se questa persona era “ubriaca o sotto effetto di stupefacenti” che bisogno c’era di ribadire che era di colore? In base a quali elementi Aranzulla è in grado commentare che quella persona di colore è una di quelle che “salviamo dalla guerra”. Sembra quasi che Aranzulla voglia sposare la tesi razzista che definisce ironicamente i migranti o gli stranieri che delinquono “risorse”.

Le critiche degli utenti a Salvatore Aranzulla

Fortunatamente Aranzulla se l’è cavata senza che gli sia stato torto un capello. C’è chi fa dell’ironia sull’ennesimo tutorial di Aranzulla “per fuggire dagli incazzati neri”. Ma in molti invece hanno notato la non troppo sottile vena di razzismo del post.
salvatore aranzulla migranti aggressione - 2salvatore aranzulla migranti aggressione - 7
 
Di quella persona Aranzulla non sa se è un migrante arrivato sui barconi. Non sa nemmeno se – come sembra di capire – fosse una persona con qualche problema psichico. Ciononostante Aranzulla ha scelto di farci sapere che era di sicuro uno di quelli che aiutiamo. Lasciando al lettore il compito di aggiungere “e che ci ripaga così, questo ingrato”.
salvatore aranzulla migranti aggressione - 4b
In molti hanno notato questa sorprendente caduta di stile da parte di una persona che fino ad ora veniva considerata alla stregua del Presidente della Repubblica e che non si sbilanciava mai.
salvatore aranzulla migranti aggressione - 5
Aranzulla ha cercato di mettere le mani avanti editando il post e spiegando che lui è a favore dell’accoglienza. Ma il danno ormai era stato fatto. Non si può però notare come qualcuno abbia colto proprio quel messaggio di critica alle “risorse” provenienti dall’estero che importiamo in Italia.
salvatore aranzulla migranti aggressione - 6
salvatore aranzulla migranti aggressione - 8
Quel post scriptum messo lì per tentare di rimediare alla figuraccia sembra proprio uno dei classici “non sono razzista ma..” che vanno tanto di moda da quelli che si dedicano alla discriminazione razziale via Internet. Chissà qual era la riflessione che Aranzulla ci voleva proporre…
Immagine di copertina via Facebook.com credits Netflix