Attualità

Il ragazzino che si è intrufolato nella sala comandi del treno a Napoli? Denunciato

Un ragazzino entra nella sala comandi di un treno della circumvesuviana a Napoli e poi pubblica il video su Tiktok. Lui ci scherza su ma rischia di finire male per lui: è stato denunciato

napoli circumvesuviana

Un ragazzino entra nella sala comandi di un treno della circumvesuviana a Napoli e poi pubblica il video su Tiktok. Lui ci scherza su ma rischia di finire male per lui: è stato denunciato. Lo racconta il Corriere del Mezzogiorno:

È stato identificato in pochissimo tempo e denunciato per danneggiamento il ragazzo che in un video pubblicato su Tik Tok e poi rilanciato su altri social sembra alla guida di un treno della Circumvesuviana: in realtà si tratta di un vagone agganciato ad altri, i cui comandi non sono attivi mentre viene trainato dalla motrice. Il ragazzo ha 15 anni e gli agenti del commissariato San Giovanni gli contestano di avere forzato la porta del vagone per salire a bordo assieme con due amici al momento non identificati.

Il quindicenne anche se non ha potuto fare danni perché come ha precisato l’EAV da quella sala comandi non si può gestire il treno ma ha anche chiarito che non è vera la versione del ragazzo, secondo il quale ha trovato la porta aperta. Per entrare nella sala comandi ha dovuto forzarla. Da qui la denuncia per danneggiamenti. Ma in ogni caso non si è reso minimamente conto di quello che ha fatto. Ha premuto pulsanti a caso urlando gioiosamente “Si vola!”. A denunciare l’accaduto è sulla sua pagina Facebook il consigliere regionale della Campania di Europa verde Francesco Emilio Borrelli. Si tratta di un ragazzo che è già stato individuato dalle forze dell’ordine e che però ha avuto il coraggio di mandare un messaggio audio al consigliere un messaggio privato: “Voi avete pubblicato il mio video ma credo di non aver fatto nulla di male, ho trovato la porta aperta e sono entrat”. E con un po’ di ironia: “Mica volevo rubare il treno”.