Attualità

Roma, le zone con l'acqua a rischio di notte

acqua razionata a roma

ACEA ha comunicato ieri la riduzione della pressione dell’acqua da mezzanotte alle 5 del mattino in quasi tutta Roma e a Fiumicino. Una misura necessaria, malgrado la riparazione di oltre 1.300 perdite a partire da maggio e il monitoraggio di circa 4.700 km di rete, quasi il 90% del totale. Acea ha spiegato che «potrà mancare l’acqua ai piani alti degli edifici e nelle zone idraulicamente sfavorite», per cui potrebbe verificarsi «lo svuotamento delle condotte con intorbidimento dell’acqua alla ripresa del servizio».

roma zone senza acqua
Le zone con l’acqua a rischio di notte a Roma secondo il comunicato ACEA (Il Messaggero, 29 agosto 2017)

Questi i quartieri interessati secondo il comunicato di ACEA:
COMUNE DI ROMA: Trieste, Villa Ada, Parioli, Salario, Villa Borghese, Nomentano, XX Settembre, Università, Esquilino, San Lorenzo, Celio, Tuscolano Nord, Casilino, Tor Pignattara, Aventino, Zona Archeologica, Appio, Quadraro, Latino, Ostiense, Tuscolano Sud, Centro Direzionale Centocelle, Torre Spaccata, Torre Maura, Torre Angela, Tor Fiscale, Don Bosco, Appio Claudio, Osteria del Curato, Giardinetti, Pignatelli, Quarto Miglio, Spinaceto, Castel Fusano, Infernetto, Palocco, Ostia Antica, Acilia Sud, Acilia Nord, Trionfale, Navigatori, Garbatella, Valco San Paolo, Tormarancia, Foro Italico, Eroi, Prati, Villaggio Olimpico, Flaminio, Della Vittoria, La Storta, Castelluccia, Ottavia, Tomba di Nerone, Tor San Giovanni, Bufalotta, Serpentara, Casal Boccone, S. Maria della Pietà, Acquatraversa, Val Melaina, Tufello, Montesacro, Montesacro Alto, Talenti, Conca d’Oro, San Basilio, Casal de’ Pazzi, Sacco Pastore, Eur, Tre Fontane, Villaggio Giuliano, Giustiniana, Gianicolense, Aurelio Sud, Villa Pamphili, Centro Giano, Ponte Galeria, Centro Storico, Pietralata, Casal Bruciato, Tor Sapienza, La Rustica, Tiburtino Sud, Ostia Nord, Ostia Sud e tutto il litorale di Ostia, Ciampino, Borghesiana, Morena.
COMUNE DI FIUMICINO: Isola Sacra, Fiumicino centro e zona aeroportuale, Fregene, Focene, Maccarese, Palidoro, Passoscuro.
A Roma continua a non piovere: appena 26 giorni con una media di 160 millimetri di precipitazioni dall’inizio dell’anno, contro gli 88 giorni e i 650 millimetri dello scorso anno. E, con il rientro dalle ferie dei romani, iconsumi sono destinati a salire sensibilmente. La riduzione della pressione dell’acqua si è resa necessaria, spiegano da Acea, «per garantire il servizio alla cittadinanza». Senza queste misure, proseguono dalla società, «i disagi per i romani sarebbero stati ancora più duri».