Attualità

Rehana: la «storia» della ragazza che ha ucciso 100 jihadisti dell'ISIS

La sua faccia era diventata famosa per il tweet di un indiano che la magnificava come l’eroina che aveva ucciso cento jihadisti dell’ISIS, anche se la foto sembrava dire tutt’altro. Oggi che molti giornali in lingua inglese proclamano la sua decapitazione per opera dello Stato Islamico è forse meglio ricordare che non ci sono fonti verificate che confermino la veridicità della storia. Il rumor sulla ragazza che ha ucciso cento guerriglieri dell’ISIS nasce dal tweet di  Pawan Durani, che si presenta sul suo profilo come “giornalista, blogger, attivista”.
rehana 100 isis copertina
 
Quando qualcuno gli ha chiesto una fonte per verificare la notizia, lui ha risposto: “Io”.
rehana source me
Ma la fonte della foto non è Pawan Durani, 13 ottobre. La prima fonte della foto sembra invece essere questo tumblr che raccoglie fotografie di guerrigliere curde, che l’ha pubblicata il 23 agosto. Nella presentazione non c’è scritto nulla a proposito dei 100 jihadisti uccisi (in compenso c’è un bel cuoricino).
rehana guerrigliera 100 isis
Ciò nonostante, ecco una rassegna di giornali che hanno parlato della storia aggiungendo il dettaglio della decapitazione della donna ad opera dell’ISIS.