Rassegna Stampa

E alla fine sotto il cappello del Babbo Natale rapinatore c’era un rapper

Arrestato l’uomo che terrorizzava gli esercenti nella zona di Ponte Milvio: è Giuseppe Cungias, rapper dal nome d’arte Ray Carino, che qualche giorno fa aveva rapinato una farmacia travestito da Babbo Natale

ray carino rapper rapina babbo natale roma ponte milvio

Travestito da Babbo Natale, aveva messo a segno una rapina in una farmacia del Fleming a Roma. Nella zona di Ponte Milvio era diventato un vero e proprio incubo, terrorizzando gli esercenti con cinque furti in poco tempo. I carabinieri lo hanno arrestato lunedì sera dopo l’ennesimo colpo in una tabaccheria, rivelando la sua identità: si chiama Giuseppe Cungias, 45anni, rapper dal nome d’arte Ray Carino. In un video su Youtube lo si vede cantare una canzone mentre si allena da pugile.

I “colpi” del rapper a Roma

I carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia Trionfale sono partiti dalla rapina di pochi giorni fa con il costume di Santa Claus e hanno ricostruito altri cinque episodi simili messi in atto dal bandito cantautore. Secondo quanto riporta l’edizione odierna del Messaggero, l’uomo è responsabile anche di una tentata rapina nella farmacia di piazzale di Ponte Milvio e di una ad una tabaccheria di via della Farnesina. Visto il numero crescente di segnalazioni, erano state aumentate le pattuglie a presidio della zona, e passate al vaglio tutte le telecamere di sorveglianza. Così, quando lunedì sera Cungias ha tentato l’ennesima rapina, per lui è scattata la trappola. In una tabaccheria di via Flaminia, ha colpito in testa il titolare di una tabaccheria con il calcio di pistola. L’uomo non è in condizioni gravi.

L’arresto di “Ray Carino” su Corso Francia

Il rapinatore, inizialmente fuggito con l’incasso, è stato fermato lungo Corso Francia. Portava con sé un’arma vera con il caricatore pieno di proiettili, risultata rubata. L’uomo risiede in realtà ad Alessandria e si trova a Roma senza una fissa dimora. In un appartamento sulla Cassia dove si sarebbe appoggiato è emersa da una perquisizione della droga e i vari abiti che indossava durante i colpi, riscontrati nelle immagini delle telecamere a circuito che lo ritraevano. Un ulteriore elemento che ha aiutato gli inquirenti a risalire a lui è il fatto che Cungias si è sempre mosso con auto noleggiate che hanno lasciato traccia del loro spostamento.

(Foto da: video musicale “GangstaLover “ Ray Carino NLHC prod. By Hyst – Youtube)