Attualità

La prima transessuale alla Casa Bianca

Si chiama Raffi Freedman-Gurspan ed è la prima transessuale dichiarata che entra alla Casa Bianca come parte dello staff. La scelta è stata annunciata da Valerie Jarrett, una delle più strette collaboratrici del presidente Barack Obama, che ha sottolineato come l’impegno di Freedman-Gurspan a migliorare la vita dei transessuali d’America “riflette i valori dell’amministrazione Obama”. Non una scelta casuale quindi, ma un’altra decisione ‘storica’ del presidente Obama che era invece stato criticato per aver riservato poca attenzione all’affermazione dei diritti per le minoranze di genere nell’ambito della comunità Lgbt.
 
LA PRIMA TRANSESSUALE ALLA CASA BIANCA
Il presidente in realtà, già promotore dei diritti dei gay, ha visto i matrimoni tra persone dello stesso sesso riconosciuti alla fine per legge in tutti gli Stati Uniti. Lo scorso giugno, proprio durante un evento alla Casa Bianca in occasione del gay pride, Obama aveva respinto le contestazioni di un attivista per i diritti dei transgender. E alcuni passi li aveva già mossi: si era espresso contro la discriminazione contro dipendenti governativi transgender ed ha spinto per consentire a personale militare di potersi dichiarare transgender nello svolgimento del proprio servizio. Freedman-Gurspan ha cominciato a lavorare oggi nella West Wing, mentre Obama è in vacanza a Martha’s Vinyard. Il suo arrivo nella squadra – ha sottolineato ancora Valerie Jarrett – “dimostra il tipo di leadership che questa amministrazione persegue”. La Gurspan, che era stata consigliere per il Centro Nazionale per l’uguaglianza transgender e razziale (NCTE) lavorerà nel reclutamento e la sua nomina segna l’ultimo di una serie di passi innovativi che l’amministrazione ha adottato per promuovere l’uguaglianza LGBT, tra cui l’ordine esecutivo che impedisce agli appaltatori federali di discriminare i dipendenti LGBT. Le transgender di colore devono ancora affrontare alti livelli di discriminazione: undici donne transgender di colore sono state uccise quest’anno secondo il Washington Post.
 
RAFFI FREEDMAN-GURSPAN NELL’AMMINISTRAZIONE OBAMA
I leader della comunità transgender hanno salutato con piacere la nomina: «L’approdo di Raffi alla Casa Bianca è un passo importante nella direzione di garantire l’uguaglianza per la nostra comunità», ha detto Wade Henderson, presidente e amministratore delegato della Leadership Conference for Civil and Human Rights.
Foto copertina da National Center for Transgender Equality/AP