Attualità

Il piano segreto per uccidere Kim Jong-Un

kim jong un meme copertina

Truppe speciali pronte ad entrare in azione e uccidere il leader nordcoreano Kim Jong Un in caso si alzasse il livello di minaccia nucleare. È il piano rivelato dal ministro della Difesa della Corea del Sud Han Min-koo, secondo quanto riportato dalla Cnn. «Seul ha intenzione di utilizzare missili di precisione per colpire obiettivi nemici in diverse zone», ha spiegato il ministro sudcoreano parlando in parlamento. «E ha anche intenzione di eliminare il leader nemico», ha aggiunto secondo quanto riporta l’edizione delle Filippine della CNN.

Il piano segreto per uccidere Kim Jong-Un

Certo, è un po’ curioso che un piano “segreto” venga rivelato in Parlamento. La stessa CNN ha detto che in Sudcorea c’erano sospetti e voci su questo piano, ma la risposta così candidamente assertiva del ministro ha sorpreso tutti. La Corea del Sud ha alzato i toni contro il regime coreano da quando Pyongyang ha sostenuto con successo una serie di test su testate nucleari: l’ultimo è datato 9 settembre. Questa settimana la Corea del Nord ha fatto dei test su un nuovo tipo di motore a razzo che potrebbe essere utilizzato per un missile balistico intercontinentale; secondo Seul a breve verrà condotto un altro test nucleare. Per questo Leem Ho Young, direttore della pianificazione strategica della Corea del Sud, ha parlato di un piano chiamato Korea Massive Punishment & Retaliation (KMPR) qualche ora dopo l’esperimento del Nord. Secondo le indiscrezioni riportate dalla CNN si tratterebbe di una serie di attacchi missilistici e dell’entrata in azione di unità speciali di guerra che sarebbero addestrati per colpire la leadership della Corea del Nord in caso di minaccia di attacco nucleare.

Leggi sull’argomento: Kim Jong Un goes to Hollywood