Attualità

Il piano Figliuolo per vaccinare mezzo milione di persone al giorno

Centri vaccinali aperti almeno 12 ore al giorno sette giorni su sette: tempi contingentati per la somministrazione: ecco alcune delle proposte contenute nelle linee guida per le regioni del Piano Figliuolo

piano figliuolo dosi avanzate vaccini liste di riserva Costo vaccini anti-Covid

Qual è il piano del governo per riuscire, come ha spiegato ieri Mario Draghi, ad effettuare 500mila vaccinazioni ogni giorno? Le linee di indirizzo organizzativo e strutturale dei Pvts elaborate dai tecnici del Governo oggi verranno illustrate alle Regioni.

Il piano Figliuolo per vaccinare mezzo milione di persone al giorno

La Stampa scrive che il commissario Paolo Figliuolo vuole aprire i centri vaccinali tutti i giorni della settimana:

centri vaccinali aperti almeno 12 ore al giorno sette giorni su sette; non più di 10 minuti a puntura più un altro quarto d’ ora per controllare che nessuno abbia qualche reazione seria dopo aver iniettato il siero; dotazioni di personale adeguate alla grandezza del punto di vaccinazione, da piazzare in punti facilmente raggiungibili da bus e metro e con accesso garantito ai disabili. Una ricetta messa nero su bianco per arrivare a somministrare fino a 750 vaccinazioni ogni giro d’ orologio nelle strutture più grandi

piano figliuolo paolo figliuolo chi è nuovo commissario emergenza covid
foto IPP/spgr

Le linee guida vengono definite non vincolanti, ma vogliono “suggerire un modello organizzativo e funzionale omogeno” che “possa essere di riferimento per l’incremento della capacità vaccinale sul territorio”. Figliuolo avrebbe anche proposto di ripartire i vaccini alle regioni secondo una percentuale proporzionale al numero di residenti. Dal conteggio andrebbero esclusi i minori di 16 anni e i cittadini over 80. All’ordine del giorno anche la proposta di documento, elaborato dal Gruppo di Coordinamento Vaccinale, sul criterio di accesso alla vaccinazione anticovid–19 da parte del personale scolastico e universitario, delle Forze Armate e di Polizia e valutazioni sulle linee guida recanti ‘caratteristiche organizzative e strutturali dei cosidetti centri vaccinali straordinari’.