Attualità

Paola Maugeri e i limoni alcalini miracolosi

Ci sono poche cose più irritanti di un vegano che vuole evangelizzare il mondo. Tra queste cose possiamo citare le Sentinelle in Piedi, le Hogan e Paola Maugeri. Che incidentalmente è pure vegana, vuole evangelizzare il mondo (ha scritto diversi libri per promuovere la dieta vegana) ma ha anche una marcia in più: in nome nella manifesta superiorità del veganesimo si fa promotrice delle più spassose bufale pseudoscientifiche. Un esempio? Il post di ferragosto che ha causato un vero e proprio shitstorm sulla sua pagina Facebook.

Gli straordinari limoni di Paola Maugeri
Gli straordinari limoni di Paola Maugeri

LA COLAZIONE DI PAOLA MAUGERI
Per tutti voi che siete curiosi di sapere come inizia la giornata la nota veejay/deejay/rocker/esperta di benesser ecco cosa fa la nostra Paola appena sveglia:

Questo è l’albero di limoni da cui ogni mattina raccolgo i suoi frutti per la bevanda alcalinizzante che bevo a digiuno : un bel bicchiere di acqua tiepida e il succo di un limone non trattato! buon ferragosto in accordo con la natura a tutti noi! ‪#‎allasalute‬ ‪#‎vegangreece‬ ‪#‎happyveganlife‬

Come fanno notare molti commentatori in pratica Paola Maugeri ha suggerito di mettere una mano sul fuoco per raffredarla ma le cose non finiscono qui. L’idea è la stessa alla base delle famigerate cure che promettono di far guarire dal cancro con il bicarbonato. Secondo questi esperti di medicina il cancro (ma anche altre malattie in generale) prosperano in un “ambiente acido” quindi “alcalinizzando” il proprio organismo (ovvero rendendolo “basico”) sarebbe così possibile creare un ambiente ostile alla proliferazione delle malattie. Peccato che non sia possibile “alcanizzare l’organismo” ingerendo degli alimenti perché come spiega Medbunker:

Il nostro organismo quindi “lavora” continuamente per mantenere il pH ai valori fisiologici: quando assumiamo una sostanza acida, i recettori presenti in tutto l’organismo avvertono la novità ed il corpo mette in moto i meccanismi che permettono al pH di rimanere stabile. Tutto il giorno, anche mentre dormiamo, polmoni e reni (ed altri organi per altri aspetti) lavorano “in silenzio” per mantenere il pH attorno al valore di 7,4.

Insomma un alimento non è in grado di modificare il pH del nostro sangue, senza contare che i succhi gastrici (che sono acidi) sono in grado di regolare il pH di una sostanza fortemente basica. La cosa davvero divertente è che per “alcalinizzare” il proprio organismo Paola Maugeri ingerisce il succo di una sostanza acida che ovviamente per qualche strano processo digestivo una volta all’interno dello stomaco diventa “basica”. Nei commenti al post si è scatenato il putiferio e Paola ha provveduto a eliminare tutte le voci contrarie alla sua dieta; non solo gli insulti ma anche coloro che facevano notare la storiellina del pH (che ha simpaticamente definito “delegittimizzazioni”) e ha lasciato questo monito ai futuri commentatori:
paola maugeri fail - 1
Avvertimento che è a sua volta un fail e dimostra come Paola sia imbevuta di pseudoscienza (non sappiamo ancora se se sia una soluzione alcalinizzante o meno) e delle classiche parole d’ordine dei salutisti vegani come ad esempio la “natura organico” del limone (opposta ad esempio a quella palesemente inorganica della bistecca). Insomma alla fine viene fuori che il limone è alcalinizzante (ovvero basico) perché ha un pH molto basso (ovvero è acido) ma che in ogni caso l’acidità “organica” viene in ogni caso eliminata tramite la respirazione (e altre cose come ad esempio l’urina). Quindi se ne deduce che non ha senso seguire una “dieta alcalinizzante” perché, per stessa ammissione di Paola, l’organismo è in grado di correggere il pH del sangue senza bisogno di integratori o balle varie. La prossima volta meglio bersi una sana e rinfrescante limonata.