Fatti

Il 17enne rom lasciato morto davanti all’ospedale

I Carabinieri non escludono nessuna ipotesi, ma stanno in particolare verificando se il giovane sia caduto dall’alto durante un tentativo di furto

ospedale san giuliano di giugliano

Un 17enne rom è stato lasciato senza vita davanti al pronto soccorso dell’ospedale San Giuliano di Giugliano in Campania, in provincia di Napoli. Il corpo del giovane è stato lasciato all’esterno del pronto soccorso ieri sera intorno alle 20.30 da alcune persone giunte a bordo di un’auto e che sono poi fuggite. Il giovane indossava due guanti da giardinaggio e il corpo presentava ferite ritenute compatibili con una caduta. Indagano i Carabinieri.

Il 17enne rom lasciato morto davanti all’ospedale

Il giovane è stato lasciato da un’auto davanti al pronto soccorso del locale ospedale. La vettura si è poi allontanata. Inutili i tentativi dei medici si salvarlo: trauma da caduta le cause del decesso. I Carabinieri non escludono nessuna ipotesi, ma stanno in particolare verificando se il giovane sia caduto dall’alto durante un tentativo di furto. Intanto poco dopo la mezzanotte in Corso Campano, mentre intorno ancora esplodevano i botti di Capodanno, tre persone hanno tentato di portar via il macchinario sradicandolo con un autoarticolato dotato di gru. L’intervento sul posto dei Carabinieri ha impedito ai tre di portare a segno il colpo. Uno dei malviventi, un 47enne della zona, è stato fermato, mentre gli altri due sono riusciti a fuggire.

Leggi sull’argomento: M5S, cade la regola del doppio mandato