Fatti

Operaio muore sepolto da un cumulo di ghiaia in una cava di Bedizzole

Asia Buconi|

cava operaio

Un’altra tragedia sul lavoro, questa volta in una cava di Bedizzole, in provincia di Brescia. Qui un operaio 62enne ha perso la vita dopo essere stato travolto da un carico di materiale pesante. Stando a quanto ricostruito finora, l’incidente si sarebbe consumato stamane attorno alle sei, precisamente nella cava di ghiaia Panni srl in via Gavardina.

Operaio muore sul posto di lavoro travolto da quintali di ghiaia: cosa è successo

Da una prima ricostruzione della dinamica dell’incidente mortale, l’uomo si trovava all’interno del cassone di un camion quando il titolare dell’azienda, non accorgendosi della sua presenza, ha scaricato con una pala meccanica quintali di ghiaia appena cavata travolgendolo. Solo col passare dei minuti i colleghi, non vedendo più il lavoratore, hanno cominciato a cercarlo disperatamente, per poi fare la tragica scoperta e chiamare i soccorsi.

Inutile però l’intervento l’intervento dell’ambulanza dei volontari del Cosp di Bedizzole e dell’automedica: il 62enne era già privo di vita all’arrivo dei sanitari. Immediato l’arrivo dei Carabinieri, che adesso tentano di ricostruire con esattezza l’accaduto, appurando, se ce ne fossero, eventuali responsabilità. Sul posto, anche i tecnici dello Psal, il servizio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro di Ats. Nel frattempo, l’autorità ha disposto il sequestro del camion e degli altri mezzi coinvolti nel tragico incidente.