Attualità

Nuovo Codice della Strada: contromano in bici si può

virginia raggi

Le biciclette «possono circolare anche in senso opposto a quello di marcia rispetto agli altri veicoli». La circolazione è disposta con un’ordinanza del sindaco ed è segnalata «mediante l’aggiunta di un pannello integrativo». Con il nuovo codice della strada in discussione nella Commissione Trasporti alla Camera (Scagliusi per M5S e Capitanio per la Lega i principali promotori) arriva una rivoluzione anche per le due ruote.

Lo recita l’articolo 11 del Nuovo Codice della Strada anche se con una limitazione: la nuova misura viene inserita solo sulle strade dove il limite è di 30 km/h, «indipendentemente dalla larghezza della carreggiata e dalla massa dei veicoli autorizzati al traffico». Recentemente uno studio dell’European transport safety council dimostra che il senso unico è uno dei motivi che disincentiva i cittadini a servirsi delle due ruote invece che dell’auto.

E che andare contromano non comporti rischi maggiori per i ciclisti (già succede in Belgio, Francia, Olanda e Regno Unito). Ma la novità maggiore del nuovo codice della strada sarà «la striscia di arresto avanzata». Ovvero è previsto l’inserimento di uno spazio ad hoc per le bici davanti ai semafori e allo stop agli incroci.

codice della strada bici contromano
Codice della Strada: i numeri delle biciclette in Italia (Il Messaggero, 11 febbraio 2019)

Tra i vari emendamenti presentati in Commissione – in questi giorni sono in corso le audizioni di categorie e associazioni, tra l’altro sono stati sentiti i rappresentanti della consulta nazionale per la sicurezza stradale del Cnel – c’è anche l’obbligatorietà di indossare il casco anche se sia Lega che M5s sono scettici sull’eventualità di inserire una norma simile.

Leggi anche: Lo schiaffo preso dal M5S in Abruzzo