Fatti

La donna uccisa a colpi di pistola a Noventa Vicentina: l’ex marito è in fuga

La donna era appena arrivata sul posto di lavoro, un’azienda ai confini del comune di Noventa Vicentina, quando l’ex marito l’ha colpita con diversi colpi di pistola davanti alle colleghe

femminicidio Rita Amenze noventa vicentina

Rita Amenze 31enne di origine nigeriana è stata uccisa dall’ex marito questa mattina intorno alle 7:30 con dei colpi d’arma da fuoco, ora l’uomo è in fuga. Sulle sue tracce la polizia. I fatti sono avvenuti alle prime ore del mattino, i due si trovavano nel parcheggio della ditta Mf Funghi. Si tratta dell’ennesimo caso di femminicidio in una settimana drammatica a partire dal caso di Chiara Ugolini per finire con l’ultimo recente omicidio dell’anziana trovata a pezzi in una borsa a Napoli. A compiere l’omicidio il marito 61enne Pierangelo Pellizzari. In queste ore i Carabinieri stanno setacciando palmo a palmo le campagne nella zona nei pressi dell’abitazione dell’uomo, che dopo la fuga in auto sarebbe poi scappato a piedi e i carabinieri ritengono che abbia potuto trovare rifugio nella zona che conosce molto bene.

La donna uccisa a colpi di pistola a Noventa Vicentina: l’ex marito è in fuga. La ricostruzione dei fatti.

È stato un vero e proprio agguato quello che il 51enne ha teso stamane alla moglie, 31 enne di origine nigeriana, davanti all’ingresso dell’azienda di Noventa Vicentina dove la donna stava per prendere servizio questa mattina alle sette. Nascosto tra le auto nel parcheggio antistante, l’uomo all’arrivo della donna l’ha affrontata e dopo una lite ha sparato quattro colpi di pistola, tra le colleghe attonite e sconvolte per la tragedia che stava accadendo davanti ai loro occhi. Dopo di che, è fuggito alla guida della sua Jeep, per poi far perdere le sue tracce nella campagna nei pressi di Villaga dove la coppia abitava.

La donna avrebbe compiuto 31 anni il 26 settembre prossimo. Nella coppia, solo lei lavorava, mentre il marito era disoccupato faceva piccoli lavori saltuari come operaio nei cantieri della zona.  I due si erano sposati nel 2018, tra le cause dell’omicidio ci potrebbe essere l’intenzione di lei di lasciarlo manifestata  qualche giorno fa. Oltre forse alla volontà di portare in Italia una figlia adolescente avuta da una precedente relazione attualmente in Nigeria. Decisione a cui forse era contrario il marito.