Attualità

Norberto Confalonieri e l'intervista «al blog di Beppe Grillo»

norberto confalonieri intervista blog di beppe grillo

In questo video pubblicato sul suo sito qualche tempo fa Norberto Confalonieri, chirurgo e primario dell’ospedale Gaetano Pini di Milano, agli arresti domiciliari per corruzione e turbativa d’asta, parla della chirurgia robotica computer assistita in quella che viene presentata come un’intervista al blog di Beppe Grillo. C’è da segnalare però che in realtà l’intervista non è ospitata sul blog di Beppe Grillo né ci sono altri post che parlano di lui sul sito del padrone del MoVimento 5 Stelle.

Norberto Confalonieri e l’intervista «al blog di Beppe Grillo»

Confalonieri, direttore di Ortopedia e Traumatologia al Cto di Milano, è stato arrestato dal Nucleo di polizia tributaria della Gdf. Tra gli indagati anche 4 tra agenti e dipendenti delle aziende da cui la struttura comprava le protesi, le multinazionali farmaceutiche B. Braun e Johnson & Johnson. La Procura di Milano aveva chiesto il carcere anche per tre casi di lesioni su pazienti, ma il gip ha disposto gli arresti domiciliari solo per corruzione e turbativa d’asta. Considerato un luminare della chirurgia ortopedica computerizzata, è stato ospite assiduo in tv per le tecniche «mini invasive» dei suoi 500 interventi l’anno. Di lui parla oggi il Corriere della Sera:

Alcuni medici del Centro traumatologico, che dal 2016 è inserito nell’Azienda socio-sanitaria Pini-Cto, hanno detto di aver litigato con Confalonieri perché impiantava troppe protesi. Uno racconta che fu operata una disabile ad alto rischio-vita: «Dopo aver discusso con lo staff si è deciso un intervento di minore impatto visti i solleciti di Confalonieri e della madre della paziente», che morì per insufficienza respiratoria dopo l’operazione. Una volta lasciò il femore rotto a una 70enne su cui aveva sperimentato tecniche da applicare su un’altra paziente: «L’ho rotto, è andato… per allenarmi su quella che dovevo fare privatamente». Non fece meglio neanche con lei («ho spaccato il femore anche qua… è un periodo di m…») e per rimediare evitando che la donna andasse a Torino, dove «se va in mano a un altro collega sono finito», decise di rioperarla al Cto a carico del servizio sanitario.

Sulla sovraimpressione, insieme al simbolo del MoVimento 5 Stelle, si vede l’indirizzo internet www.5stellemilano.org, che però non è più attivo. Secondo quanto si legge, dal 6 dicembre 2010 il sito doveva essere il sito della lista civica del MoVimento 5 Stelle Milano e in effetti anche l’intervista hostata su Youtube risale al 10 dicembre 2010. È probabile quindi che l’intervista sia stata pubblicata su quel sito ma non sul blog di Beppe Grillo, e che il relativo post sia sparito quando è scaduto il dominio. Nei commenti inoltre ci fanno notare che ci sono due servizi di Confalonieri a Rai Check Up e al Tg regionale:

EDIT: Il 5 Stelle Caso conferma quello che avevamo già scritto:

“Il chirurgo milanese Norberto Confalonieri non è mai stato intervistato dal blog di Grillo, come erroneamente affermato dallo stesso sul suo canale YouTube, ripreso poi da diversi organi di stampa oltre che da alcuni deputati Pd. Il video in questione è stato fatto da un attivista milanese nel 2010, ma non è stato mai rilanciato dal blog come erroneamente riportato”. Così il capogruppo 5 Stelle alla Camera Vincenzo Caso.

Leggi sull’argomento: Perché il M5S ha davvero un problema con i vaccini