Fatti

L'uomo che confessa di aver ucciso la madre a pugni in faccia a Napoli dopo una lite

neXt quotidiano|

vico paradiso alla salute napoli omicidio madre materdei

Nel quartiere Materdei di Napoli, in un palazzo di vico Paradiso alla Salute, lo scorso 14 febbraio alcuni agenti del commissariato Dante della Polizia di Stato sono intervenuti in un appartamento al piano terra trovando in camera da letto il cadavere di una donna con diversi ematomi sul volto. Subito sono intervenuti sul posto il pubblico ministero ed il personale della polizia Scientifica per i rilevi tecnici. La vicenda è stata resa nota soltanto oggi, circa dieci giorni dopo il fatto, e risale alla serata di San Valentino.

L’uomo che confessa di aver ucciso la madre a pugni in faccia a Napoli

Un giovane originario dello Sri Lanca – del quale non sono stati forniti né nome né età – è stato fermato per omicidio: è il figlio della vittima, e dai suoi racconti agli inquirenti ha ammesso che durante una lite con sua madre, avvenuta poco prima che le forze dell’ordine intervenissero nella loro abitazione, l’ha colpita ripetutamente con pugni al volto, fino ad ucciderla. Sulla base degli elementi emersi dalle investigazioni, dal racconto fornito da alcuni parenti e da quanto raccontato dallo stesso protagonista della vicenda, è stato emesso il provvedimento giudiziario, convalidato dal Gip del Tribunale di Napoli lo scorso 16 febbraio. Il giovane si trova ora in stato di custodia cautelare in carcere.