Fatti

MoVimento 5 Stelle, la paura fa rendiconto

grillo contatti sito

In pochi giorni l’elenco dei ritardatari nella pubblicazione della rendicontazione sul sito ufficiale M5S Tirendiconto.it è sceso dai 16 iniziali agli attuali 9. Hanno sanato in molti, quindi, le loro posizioni, forse per paura del rischio espulsione. I 9 rimasti sono: Marco Baldassarre, Sebastiano Barbanti, Eleonora Bechis, Francesco Cariello, Marta Grande, Mara Mucci, Girolamo Pisano, Samuele Segoni e Tancredi Turco.
movimento 5 stelle rendiconto
Già ieri due deputati che erano tra i diciotto senza rendiconto avevano deciso di rendicontare sul sito dell’ufficio stampa della Camera. Rimangono ancora nella black list coloro che non vogliono pubblicare sul sito ufficiale e continuano a postare sulle loro pagine personali di Facebook i bonifici effettuati. Tra questi, Patrizia Terzoni, che ha anche pubblicato un lunghissimo messaggio su Facebook per far sapere a tutti di aver rendicontato:

Ecco quanto ho restituito. Non credo di averlo mai fatto. Perchè penso che non sia importante quanto ognuno di noi restituisce ma il lavoro comune che si riesce a fare e gli obiettivi che si riescono a raggiungere. Valgono quei 8.042.272,29 euro che tutti insieme, portavoce alla Camera e al Senato, siamo riusciti a restituire dimostrando a tutti gli altri che è possibile fare politica in maniera diversa, che è possibile iniziare a tagliare da chi sta meglio e gode di privilegi incredibili piuttosto che dagli ultimi. Quella cifra deve rovinare il sonno agli altri deputati e senatori. E invece sta diventando motivo di guerre intestine e di un gioco al massacro. Ma a questo punto è indispensabile per rispondere a tutte le accuse che mi sono piovute addosso in questi giorni. La mia posizione con la rendicontazione finalmente è regolare. E dico finalmente perchè sono almeno due settimane che ho un fitto scambio di mail con lo staff nel tentativo di sistemare le cose e consentire la pubblicazione dei dati. Dispiace vedere come stiamo sprecando energie in questa caccia alle streghe che non porta a nulla di buono. E gli attivisti si incattiviscono, magari non conoscono cosa stiamo facendo e si concentrano solo sui soldi. Da inizio legislatura fino a giugno 2014 ho restituito nel fondo delle PMI 51.089,44 euro. Sono pochi? Sono tanti? Non lo so. So solo che ogni volta che devo sostenere una spesa mi faccio mille scrupoli. Nella scelta dell’appartamento dove alloggio, nella scelta del contratto al mio collaboratore, nel finanziare le iniziative sul territorio, nel prendere o meno un taxi per uno spostamento veloce. Questo è quanto sono riuscita a risparmiare. Allego anche una foto. Perchè bisognerebbe anche iniziare a valutare i portavoce per il loro lavoro.

L’onorevole ha pubblicanto anche due commenti in cui ha incollato due mail inviate allo staff, che permettono di capire nel dettaglio di cosa si parlasse quando ci si riferiva a presunti problemi di privacy nel sito per la rendicontazione:
patrizia terzoni 1
patrizia terzoni 2
 
Piano piano, dopo la sfuriata di Artini si torna alla normalità. Presto tutto sarà soltanto un ricordo.

Leggi sull’argomento: Corrado Formigli e la frusta per il culo di Artini