Fatti

Mino Raiola vuole comprare la Roma

mino raiola roma

“Se la Roma fosse sul mercato, assieme a un gruppo di investitori potrei comprarla perché sarebbe un progetto interessante. Gli americani per il club giallorosso hanno fatto poco e non credo nel loro progetto. Esattamente come non credevo nel progetto dell’Inter”. Lo dice l’agente Mino Raiola in un’intervista al “Corriere dello Sport”. Le dichiarazioni di Raiola sono curiose, visti i molti affari della società con lui in questi anni, e nemmeno nuove, visto che una decina di giorni fa ammise di avere avuto un progetto per acquistare la società (evidentemente prima dell’avvento degli americani, cinque anni fa). Di certo le sue parole rischiano di gettare benzina sul fuoco di una tifoseria spaccata tra quelli che stanno con la presidenza e i nostalgici dell’era Sensi.

Mino Raiola vuole comprare la Roma


“Per ora ho sentito parlare di un progetto per la costruzione dello stadio, ma non ho visto investimenti come quelli che hanno fatto al Psg o al City – aggiunge il procuratore di diversi big, tra cui Ibrahimovic, Pogba e Balotelli -. Pallotta ha speso 300-400 milioni? Non mi sembra….Ho visto acquistare giocatori, ma anche rivenderli. La Roma ha un direttore sportivo bravo come Sabatini a scovare i talenti, ma se prima costruisci e poi smonti tutto, come fai a crescere?”. “A me delle operazioni da record non frega niente. I giornali scrivono che Pogba puo’ stabilire il record, ma io i record li ho gia’ fatti con Ibrahimovic e Nedved. Io voglio il meglio per i miei calciatori e quindi anche per Pogba”, aggiunge Raiola parlando del possibile addio per oltre 100 milioni di euro di Paul Pogba alla Juventus con destinazione Manchester United. La Juventus ha fatto filtrare che e’ il centrocampista francese a volersene andare, Raiola replica cosi’: “Non rispondo a nessuno e non parlo dei miei affari. Di certe cose – assicura – discuto solo con i miei assistiti e loro sanno sempre come stanno le cose”. Quanto a Mario Balotelli, “nella vita non e’ mai troppo tardi – sottolinea l’agente italo-olandese -. Se pensate che Mario mi faccia disperare, vi sbagliate perche’ la sua vita e’ migliorata parecchio e adesso deve solo avere l’occasione giusta. Certo, ha bisogno anche di un po’ di fortuna che nelle ultime stagioni non ha avuto, ma vi assicuro che e’ una grande persona, un ragazzo con un grande cuore. Sta pagando per cose sue o non sue”.