Fatti

Mihajlovic a Balotelli, chi non dà tutto non gioca più

mihajlovic balotelli

Il Milan vince 2-1 contro il Genoa ma con brividi e nervosismo nel finale. Tanto che, a partita finita, un furioso Sinisa Mihajlovic si è diretto a passo svelto verso Mario Balotelli, mandato in campo al 43′ della ripresa e reo a suo dire di non aver pressato a sufficienza nelle ultime azioni. Solo l’intervento del preparatore atletico Antonio Bovenzi ha dissuaso dall’avvicinarsi all’attaccante l’allenatore serbo, rientrato negli spogliatoi scuro in volto. Dal canto suo il giocatore si toccava dolorante la gamba sinistra. Nelle interviste a caldo Mihajlovic è ancora più esplicito: «Non dovevamo soffrire così alla fine, dovevamo fare il terzo gol e abbiamo rischiato il pareggio ma questo è anche colpa mia, quindi da ora in poi chi non si sacrifica fino al 94esimo non vedrà più il campo: i ragazzi sanno a chi mi riferisco, non è detto che ce l’avessi con Balotelli».