Fatti

"Sono psicologicamente fragili": tutti i migranti sbarcheranno dalla Geo Barents

Asia Buconi|

geo barents

Sulla nave Geo Barents, ormeggiata al porto di Catania, era stato riscontrato un livello di “alto rischio psicologico” dalla commissione composta Usmaf e medici dell’Asp etnea, in cui operano tre psichiatri, due psicologi, un pedagogista e un infettivologo. La lunga permanenza a bordo dei naufraghi, a quanto si apprendeva, avrebbe potuto creare un ulteriore elevato disagio tra i migranti. Per questo motivo la commissione ha valutato nelle ultime ore l’eventualità di uno sbarco di tutti i naufraghi adesso a bordo, che sono oltre 200, si stima 211 in tutto.

E poco fa è arrivata la conferma: “L’autorità sanitaria ci ha appena comunicato che tra pochi minuti sbarcheranno tutti i migranti presenti nella Geo Barents. Ancora non sappiamo dove verranno portati”, ha dichiarato il capo delegazione di Medici senza Frontiere, Juan Matias Gil. Che poi ha aggiunto: “Questo è un grande sollievo soprattutto per loro, noi siamo stanchi ma sono loro che hanno bisogno di cura. C’è una grande gioia a bordo, da qui non si sente ma vi assicuro che sono molto felici. Ci sono persone che piangono e urlano di gioia”.

Gioia sul molo di Catania alla notizia dello sbarco dei migranti della Geo Barents. L’equipe medica trasferita sull’Humanity 1

“Dopo sette ore di visite terminate, si scende. Tutti”, questo il commento su Twitter del deputato dem Antonio Nicita. Alla notizia dell’ok allo sbarco indiscriminato dei migranti dalla Geo Barents, anche i manifestanti presenti al porto di Catania (che da giorni stanno protestando sul molo per il trattamento disumano riservato ai rifugiati) si sono lasciati andare a un moto di liberatoria felicità tra cori, slogan e tanti applausi.

Nel frattempo, l’equipe medica dell’Asp di Catania che ha dichiarato i migranti sulla Geo Barents psicologicamente fragili (decidendo quindi per il loro sbarco) si è trasferita sull’Humanity 1, dove sono rimasti a bordo 35 uomini. L’ipotesi, dunque, è che la valutazione del personale sanitario possa portare a breve anche al loro sbarco.