Fatti

A Melitopol spari sui civili, che con coraggio manifestano "armati" solo di bandiere dell'Ucraina | VIDEO

neXt quotidiano|

civili spari melitopol

Spari sui civili a Melitopol, una delle città strategiche cadute in mano ai russi nel corso dell’invasione di Putin in Ucraina. In mattinata un folto gruppo di abitanti ha organizzato una dimostrazione di piazza pacifica: in centinaia, con bandiere dell’Ucraina e cori che invocavano alla pace hanno sfilato nella piazza centrale della città, finché i militari occupanti hanno iniziato a sparare.

A Melitopol spari sui civili, che con coraggio manifestano contro i russi “armati” solo di bandiere dell’Ucraina

Un video mostra uno dei manifestanti ferito a una gamba cadere a terra. Successivamente alcuni dei presenti hanno cercato di colpire un veicolo blindato russo mentre passava davanti alla folla. Altre immagini mostrano un corteo arrivare faccia a faccia con alcuni militari e gridargli “andate a casa”. Colpisce il coraggio di queste donne e questi uomini che non temono un massacro e manifestano apertamente il loro dissenso contro gli invasori.


In città già nei giorni scorsi gli abitanti si erano distinti per un altro gesto diventato iconico in questo conflitto. Un gruppo di civili si era appostato di fronte a un lungo convoglio di mezzi russi e, con le mani, ha provato a spingere indietro il veicolo di testa, mentre alla guida c’era un soldato armato che pochi secondi prima aveva sparato un colpo in aria.