Fatti

Matteo Renzi indagato per finanziamento illecito, con lui anche Lucio Presta

Matteo Renzi è finito sotto la lente della Procura di Roma per alcuni movimenti di denaro anomali legati al documentario “Firenze secondo me”

Matteo Renzi Italia Viva Firenze secondo me Firenze finanziamento illecito e false fatturazioni

Matteo Renzi, leader di Italia Viva, è di nuovo sotto indagine. L’ex premier è sotto accusa per finanziamento illecito e false fatturazioni, reati che avrebbe commesso in concorso con il manager dei vip Lucio Presta. «La procura di Roma ha iscritto il leader di Italia Viva nel registro degli indagati qualche settimana fa, in merito a un’inchiesta sui rapporti economici tra Renzi e l’agente televisivo».

L’anticipazione è del quotidiano “Domani”, diretto da Stefano Feltri. Secondo il giornale che già in passato era stato il primo a parlare di Renzi e del suo rapporto con l’Arabia Saudita, l’ex primo cittadino di Firenze dovrebbe rispondere di alcuni bonifici emessi per il documentario “Firenze secondo me”, che finirono nel 2019 in una relazione dell’antiriciclaggio della Uif.

Matteo Renzi indagato per finanziamento illecito, con lui anche Lucio Presta. Il leader di Iv affida a Twitter la sua replica

“Chi va #controcorrente non ha paura di niente e di nessuno. Ai giustizialisti rispondiamo con la forza dei fatti, delle carte, della verità”. Così Matteo Renzi ha risposto su twitter all’avviso di garanzia arrivato a pochi minuti di distanza dal suo intervento in Senato sul Ddl Zan.