Senza categoria

Bassetti: "Vaccinatevi contro la poliomielite o torneremo indietro di 70 anni"

Giordana Battisti|

Matteo Bassetti

«Eravamo arrivati ad avere un mondo quasi completamente polio-free. A un passo dall’eradicazione. Nessuno avrebbe più voluto vedere immagini come quelle di questa bambina. E invece i recenti casi di poliomielite in alcune aree del mondo rappresentano un campanello d’allarme. L’OMS lancia giustamente l’allarme: tutti coloro che non sono vaccinati o i cui figli hanno saltato le vaccinazioni programmate, dovrebbero vaccinarsi il prima possibile» scrive Matteo Bassetti su Facebook, direttore della Clinica di malattie infettive del policlinico San Martino di Genova. Bassetti commenta l’allarme lanciato dall’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità, per i recenti casi di poliomielite registrato a New York, nel Regno Unito e in Israele.

Un pericolo ancora attuale

La poliomielite è una malattia infettiva che intacca il sistema nervoso centrale. «In Italia la vaccinazione contro la poliomielite è diventata obbligatoria nel 1966, il vaccino si somministra in età pediatrica e la copertura vaccinale monitorata dall’Istituto superiore di sanità e aggiornata all’estate del 2021 è del 94%, superiore alla media europea. L’ultimo caso notificato nel nostro Paese risale al 1982» riporta La Repubblica.

Nell’impianto fognario della città di Londra sono state riscontrate tracce del virus della poliomelite superiori alla norma e questo ha allarmato gli esperti, tra i quali Bassetti. Il virus è stato poi rilevato anche a New York, dove un uomo è rimasto paralizzato. Le autorità locali e poi l’Oms hanno quindi invitato a vaccinarsi contro la malattia. L’Nhs, il sistema sanitario inglese, ha avviato una campagna di vaccinazione contro la poliomielite offrendo la prima dose o il richiamo ai bambini tra il primo e il nono anno di età, cominciando a somministrare i vaccini ai residenti nelle aree dove i tassi di copertura vaccinale sono particolarmente bassi.

Per queste ragioni e anche se in Italia non si registrano casi da anni, Matteo Bassetti ha deciso di invitare chi nonostante l’obbligo non si fosse ancora vaccinato o che ha deciso di non far vaccinare i propri figli a rimediare al più presto.