Cultura e scienze

Il mio turbo sovranista matrimonio Fusaro

aurora pepa diego fusaro - 2

Ieri molti cuori sono stati spezzati e parecchi sogni si sono infranti. Lo scapolo più sovranista d’Italia ha deciso di sottrarsi alla dittatura cosmopolita del mercato dell’amore. Diego Fusaro, il filosofo allievo di Gianni Vattimo che non perde occasione di scagliarsi contro i pecoroni fucsia (ma come fa un eterosessuale a sapere che colore è il fucsia?), convolerà a nozze con la sua fidanzata Aurora Pepa. A raccontarlo è proprio lei, la fortunatissima futura moglie dell’uomo che da solo ci fa da scudo contro plusimmigrazionisti ed euroinomani.

Turbo-pluto-crato-repressione sessuale

Le nozze sono previste per il prossimo anno e la futura moglie dell’autore de “Il nuovo ordine erotico. Elogio dell’amore e della famiglia” ha raccontato ieri con molta ironia e riferimenti al gergo fusariano (con ammiccamenti alla veterolingua italica, gli apolidi sradicati e così via) a La Zanzara su cosa si basa il loro rapporto: il sovranismo alimentare ed erotico, con una punta di egemonia maschile. Lei classe 1991, insegnante di italiano e giornalista di origine marchigiana collabora con il sito L’Interesse Nazionale fondato da Fusaro l’anno scorso.

aurora pepa diego fusaro - 6

Ai microfoni di Radio 24 la futura signora Fusaro ha raccontato del loro incontro, avvenuto nel 2015 durante un’intervista, e dello sfinente corteggiamento subito per più di un anno, fino a che non ha capitolato e gli ha detto dì sì. Nel privato Fusaro, racconta Aurora, è come in pubblico: «Lui legge solo lo Hegel, solo quello dalla mattina alla sera, è un po’ noioso. E lo stesso linguaggio che usa in tv lo usa pure nel privato».

La costruzione mediatica della coppia sovranista

Il loro sarà un matrimonio tradizionale perché la loro sarà una famiglia tradizionale ben al riparo dalle insidie del gender. Tanto che la Pepa ha rivelato di essere ancora illibata e un po’ sottomessa: «Sono vergine anche nel segno zodiacale. Lui legge sempre Hegel e basta. Non abbiamo mai fatto l’amore, davvero. La nostra giornata classica, la nostra giornata tipo è questa: lui si sveglia, si mette a studiare, io cucino per lui, pulisco per lui, stiro le sue camicie. Sottomessa? Si, esatto. È davvero così, davvero legge sempre lo Hegel. Il filosofo è abbastanza noioso, quindi gli piace fare sempre le stesse cose». Curioso, perché a Fusaro la sottomissione non piace poi così tanto, tant’è che quando ne parla in genere è per criticare l’Unione Europea, che ha definito “un programma di sottomissione”.

aurora pepa diego fusaro - 3

Che l’amore sia come l’euro? O forse solo il matrimonio? Il tal caso visto che Fusaro vuole divorziare dalla UE le premesse non sembrano essere poi così buone. Ma così come la sua futura consorte anche il filosofo ha mondato la mente dai pensieri impuri. Quando gli chiedono se Fusaro sia dedito alla masturbazione lei risponde «Certo che no. E non guarda film porno. Non impreca e non dice parolacce. Siamo entrambi sovranisti. A casa nostra non si beve Coca Cola per esempio. Non si mangerà cous cous, né sushi, paella, solo roba rigorosamente italiana».

aurora pepa diego fusaro - 1

I due – racconta Aurora – però non condividono le stesse idee su tutto, su alcune c’è disaccordo ma ognuno rimane della sua idea. Si passa così dalla creazione del personaggio del sovranista tutto d’un pezzo alla nascita della famiglia sovranista. Là dove non sono riusciti Salvini e la Isoardi ci proveranno loro, correndo il rischio di diventare l’ennesima macchietta della politica italiana. Resta solo da vedere se doneranno le fedi alla patria quando verrà chiesto dal governo.

Leggi sull’argomento: Così a Lodi la Lega discrimina i figli degli immigrati