Cultura e scienze

I pediatri e le bufale sulle mascherine che fanno male ai bambini

La Società italiana di pediatria (Sip) sfata in un video i cinque falsi miti che circolano in questo momento su mascherine e bambini

La Società italiana di pediatria (Sip) sfata in un video i cinque falsi miti che circolano in questo momento su mascherine e bambini:

1 – L’uso prolungato della mascherina nei bambini porta ad alcalosi?
“Falso- assicura la Sip- la quantità della propria anidride carbonica respirata da un bambino sano che indossa la mascherina chirurgica è pressoché impercettibile”.

2 – L’uso prolungato della mascherina nei bambini porta ad ipossia?
“Falso- continua la Sip- i bambini sani che indossano la mascherina chirurgica per piu’ ore al giorno non rischiano la carenza di ossigeno, ne’ la morte per ipossia”.

3 – La mascherina chirurgica può indebolire il sistema immunitario nei bambini?
“Falso. La mascherina chirurgica previene il diffondersi delle infezioni e va portata dai bambini per evitare la trasmissione del coronavirus tra soggetti asintomatici”.

pediatri mascherine bambini

4 – La mascherina chirurgica può causare un’alterazione della flora intestinale nei bambini?
“Non è vero, non ci sono evidenze scientifiche in letteratura che documentino che un corretto utilizzo della mascherina possa comportare un’alterazione della flora batterica e/o disbiosi intestinale.

5 – La mascherina chirurgica è obbligatoria per tutti i bambini?
“Falso- ci sono bambini che sono esentati dall’uso della mascherina: quelli sotto i 6 anni di eta’ e quelli affetti da disabilità non compatibile con un uso prolungato mascherina”.

Leggi anche: Family Act: cosa prevede e qual è l’importo dell’assegno unico per i figli