Cultura e scienze

Maria Elena Boschi e lo scettro di Elisa Isoardi

maria elena boschi autonomia trentino alto adige abolizione - 1

Francesco Maria del Vigo sul Giornale oggi traccia un curioso parallelismo tra Elisa Isoardi, fidanzata di Matteo Salvini, e Maria Elena Boschi, considerata un’icona del renzismo però ormai in declino.

«Non sarò come la Isoardi – ha detto nei giorni scorsi l’ex ministra a una festa dei democratici – ma un buon risotto lo so fare anche io». Ed è subito passaggio di grembiuli. Da Meb ad Eli. Da Maria Elena Boschi a Elisa Isoardi. Perché anche il governo gialloverde ha la sua first lady e – dopo l’uscita dalle scene di Silvia Virgulti, l’ex fidanzata di Luigi Di Maio – il palco è tutto per lei.

La brava Isoardi – a differenza della Boschi- non siede in Parlamento e si limita a posare vicino al ministro dell’Interno in eventi mondani o a stirargli le camicie in schegge di vita privata che diventano pubbliche nel tempo di una storia di Instagram.

maria elena boschi elisa isoardi

 

Ma d’altronde la politica italiana s’attovaglia ovunque e scorre da anni sulle tavole di cucine e ristoranti. Nell’era salviniana scorre pure sulle tavole da stiro. Perché è un’era più ruspante – così dicono – e ci vorranno mesi, se non anni, per capire se questa gara ad esibire le personali faccende – dalle cucine come dalle spiagge di Milano Marittima – sia una studiata messa in scena o una naturale deriva social. Dalla democrazia diretta alla vita in diretta. La vita privata è un modo di fare politica con altri mezzi. E ora la Isoardi è la nuova star.

Leggi sull’argomento: Zorro: l’accordo con il capo rom per aprire la spiaggia sul Tevere