Fatti

Loris Mazzorato, il sindaco leghista adepto di Scientology

Loris Mazzorato è il sindaco Leghista-Indipendentista-Nazionalista Veneto (e complottista) di Resana, un piccolo comune di 10.000 abitanti della provincia di Treviso. Mazzorato è al suo secondo mandato come sindaco, e qualche giorno fa è tornato nuovamente al centro delle polemiche nazionali, anche questa volta a causa di una sua dichiarazione.

Xenu2
SEGUACE DI SCIENTOLOGY
Come riporta un articolo di Repubblica Mazzorato ha raccontato di essere un seguace del culto fondato dallo scrittore di fantascienza Ron Hubbard sin da quando aveva 13 anni. Il “codice d’onore di Scientology” è quello che guida da sempre le scelte di vita (e quelle politico-amministrative) del sindaco di Resana. La cosa è venuta alla luce in seguito alle polemiche di alcuni cittadini per un’iniziativa sui “Diritti Umani” promossa dall’Assessorato alla Cultura e in realtà organizzata proprio da Scientology. Come sempre in questi casi Scientology non agisce proprio alla luce del sole, ma tramite alcune organizzazioni e associazioni “civetta” in questo caso si trattava dell’organizzazione “Gioventù per i diritti umani”. È bene ricorda che la setta di Ron Hubbard utilizza spesso questa metodologia, organizza incontri, conferenze, mostre tramite alcune delle sue controllate senza dichiarare apertamente la sua presenza. In questo modo tenta di evitare le polemiche e può fare proselitismo indisturbata. Ricordiamo ad esempio il “Comitato dei cittadini per i diritti umani” il cui compito è denunciare i “crimini della psichiatria” spesso mettendoli in connessione con il nazismo. Qualche anno fa ci “era cascata” anche la cattolicissima Regione Lombardia del Celeste Formigoni. Tra le varie iniziative magari ci sarà anche la misurazione con l’e-meter (l’apparecchietto bufala usata dai centri di Dianetics) del potenziale del radicchio trevigiano, un po’ come faceva Hubbard con i pomodori?

IT'S OVER NINE THOUSAND!11
IT’S OVER NINE THOUSAND!11

IL PRECEDENTE
Non è certo la prima volta che Mazzorato diventa “un caso”. L’anno scorso la sua giunta era caduta a causa di una sua dichiarazione a margine di una messa di suffragio in onore del boia delle Fosse Ardeatine Erich Priebke. La messa era stata celebrata dal sacerdote lefebvriano Don Floriano Abrahamowicz che tra le altre cose è un fervente sostenitore delle teorie negazioniste sulla Shoah che si è definito amico di Priebke e negando le responsabilità di Priebke nell’eccidio delle Fosse Ardeatine ed anzi condannando l’azione dei partigiani in via Rasella. In quell’occasione Mazzorato aveva paragonato i sindaci ai nazisti dicendo:

Lo dico a gran voce, Priebke ha commesso delle atrocità, dei crimini e io come sindaco sono obbligato a commettere dei crimini verso i miei cittadini, aumentando la pressione fiscale che causa la chiusura delle aziende, suicidi e la fuga all’estero di giovani laureati.

Dopo questa simpatica uscita del sindaco dodici consiglieri comunali su diciassette avevano rassegnato le proprie dimissioni ponendo di fatto fine al primo mandato di Mazzorato. Chissà se il codice d’onore di Scientology guidava le sue scelte e le sue parole anche in quel periodo. C’è da pensare di si.

Loris Mazzorato alla mesa per Erich Priebke (fonte: Facebook.com)
Loris Mazzorato alla mesa per Erich Priebke (fonte: Facebook.com)

 
SIGNORAGGIO, SCIE CHIMICHE, NEGAZIONISMO
A Resana non si fanno mancare nulla però, negazionismo, nazionalismo veneto (con fascia tricolore messa nel cassetto), convegni sul Signoraggio bancario e sulle scie chimiche. Il piccolo comune potrebbe diventare la capitale italiana dei complottisti e dei teorici delle cospirazioni e farne un business turistico.
 

Resta una domanda, ma i leghisti non dovevano difendere le radici celtiche e cristiane dell’Italia e dell’Europa tutta? Cosa c’è di più pericoloso di un dio alieno immigrato clandestino?