Attualità

Il lockdown per gli anziani serve a qualcosa?

Il lockdown per gli anziani over 70 può essere utile? Ci sono delle controindicazioni che possono superare gli apparenti vantaggi: ecco quali

lockdown anziani

Il lockdown per gli anziani over 70 può essere utile? Dopo il tweet nefasto scritto da un collaboratore del presidente della Liguria Toti, che poi si è scusato, in cui si parlava di soggetti “non più indispensabili per lo sforzo produttivo”, è escluso che la misura possa essere presente nel nuovo DPCM. Cosa dicono i numeri? Solo l’11,7% dei casi riguarda persone con più di 70 anni, mentre la media dall’inizio dell’epidemia che è del 24%. Purtroppo tra gli ammalati in questa fascia di età si registra l’85,4 per cento dei decessi. Repubblica spiega che la maggior parte delle vittime non proviene dalle terapie intensive, ma dalle RSA. Gli anziani si autoisolano e si proteggono, il lockdown obbligatorio sarebbe deleterio:

Ma avrebbe senso tenere a casa gli anziani? «No, vanno protetti semmai con diverse strategie a cominciare da un patto generazionale con i più giovani», dice il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli. Idea bocciata anche da Roberto Bernabei, professore di geriatria al Gemelli e membro del Cts, che spiega: «L’idea di bloccare gli over 70 non ha senso per due motivi. Oggi i settantenni sono attivi, hanno performance da cinquantenni. Poi se si chiudono in casa si rischia la sindrome da immobilità, che può essere più letale del coronavirus». E si rischia che anziani con altre patologie restino in casa e non si curino aggravando le loro condizioni. «Gli anziani — aggiunge Bernabei — generalmente hanno problemi di salute e devono poter fare i controlli, quindi uscire. Invece rischiano di essere le prime vittime del rallentamento del sistema sanitario a causa del coronavirus». Che è già adesso una delle cause principali di morte con coronavirus.