Senza categoria

Liz Truss si è dimessa da prima ministra del Regno Unito: nessuno era rimasto in carica per un periodo così breve

neXt quotidiano|

dimissioni di truss

La prima ministra del Regno Unito Liz Truss si è dimessa. Aveva assunto l’incarico sei settimane fa. Truss è anche leader del Partito Conservatore e ha annunciato le sue dimissioni oggi, dato che la maggior parte dei membri del suo partito aveva ritirato il proprio sostegno nei suoi confronti. La CNN sottolinea che nessun primo ministro era rimasto in carica per un periodo di tempo così breve.

Le dimissioni di Liz Truss

«Non posso rispettare il mandato per il quale sono stata eletta dal Partito Conservatore. Per questo, ho parlato con sua maestà il re per comunicargli che mi dimetto da leader del Partito Conservatore», ha detto Truss in un discorso tenuto davanti a Downing Street, la residenza e l’ufficio del primo ministro del Regno Unito. Truss ha comunicato anche che il voto per stabilire chi sarà il suo successo si terrà entro una settimana. L’opposizione, composta dal Partito Laburista e dal Partito Liberal-Democratico, ha chiesto nuove elezioni ma è improbabile che il Partito Conservatore rinuncerà a esprimere un nuovo primo ministro. Truss era stata contestata a causa delle riforme fiscali da lei proposte che prevedevano importanti tagli delle tasse per le fasce più ricche della popolazione e per le imprese. Questa manovra ha provocato il crollo della sterlina e una grave crisi finanziaria: la sterlina britannica ha perso valore arrivando ai minimi storici nel cambio con il dollaro.

Il ministro dell’Economia, Kwasi Kwarteng, è stato costretto a dimettersi e Truss ha nominato al suo posto Jeremy Hunt, che ha cancellato la maggior parte delle misure fiscali volute da Truss e adottate a settembre. Anche Suella Braverman, ministra dell’Interno, ha annunciato le sue dimissioni ieri.