Fatti

Il blitz fascista al liceo Ruffini di Viterbo occupato dagli studenti | VIDEO

Nella notte tra sabato e domenica, un gruppo di circa 20 persone ha cercato di entrare nel liceo Ruffini di Viterbo, occupato dagli studenti, minacciando tutti e facendo il saluto romano

liceo ruffini viterbo fascisti

Blitz di stampo squadrista nella notte tra sabato e domenica al liceo Ruffini di piazza Dante a Viterbo, occupato quella stessa mattina dagli studenti in segno di protesta contro la decadenza della struttura e lo schema dei “doppi turni”. “Ad un certo punto – racconta a Tusciaweb una delle ragazze che gestisce l’occupazione – sono riusciti ad entrare con l’intenzione di aggredirci e spaccare tutto. Urlavano, insultavano e facevano il saluto romano inneggiando al duce”. Protagonisti del gesto un gruppo di circa venti persone non meglio identificate, che hanno provato a forzare gli ingressi e dopo essere stati respinti hanno lanciato bottiglie contro le finestre dell’edificio, minacciando gli occupanti.

Il blitz fascista al liceo Ruffini di Viterbo

“Sono arrivati dopo la mezzanotte – spiega Teresa Pianella, una occupante – e ci hanno assaltato, sono riusciti ad entrare, ma li abbiamo costretti a restare sulla porta. Un attacco fascista in piena regola”. Alcuni hanno desistito, mentre altri hanno continuato con le minacce restando all’esterno del liceo fino alle 4 di notte. La Digos è intervenuta il mattino seguente e ha avviato un’indagine su quanto accaduto. Intervenuti anche il presidente della provincia Alessandro Romoli, il presidente uscente Pietro Nocchi e il comunale Giacomo Barelli. Quest’ultimo ha dichiarato: “Quanto accaduto al Ruffini ha una chiara matrice fascista, non perché riconducibile a questo o quel partito, ma perché le modalità con cui si è svolta sono quelle. E rammarica sapere che il sindaco di Viterbo Giovanni Arena non sia venuto a dare la propria solidarietà ai ragazzi che stanno occupando la scuola. Non per l’occupazione, ma per la violenza politica subita la scorsa notte. Un argomento che chiederò di discutere al prossimo consiglio comunale”.

Continua l’occupazione del liceo Ruffini

Gli studenti continueranno ad occupare l’istituto fino a mercoledì 22 dicembre, nonostante ci siano anche voci contrarie all’iniziativa: i rappresentanti della Consulta studentesca, infatti, pur riconoscendo le criticità espresse da chi ha optato per la misura drastica, non condividono le modalità dell’occupazione.

 

(foto da: screenshot video Tusciaweb)