Trend

L’ex presidente del Consiglio Conte dà lezioni di diritto a Sallusti | VIDEO

Il direttore di Libero gli ha chiesto chi “l’ha messo là” a fare il presidente del Consiglio, non essendo stato eletto dagli Italiani. E niente: Conte gli ha dovuto ricordare che la Costituzione non prevede che i cittadini votino il capo del governo

L’abbiamo dovuta sentire parecchie vuole questa storia, la storia del presiedete del Consiglio non eletto dai cittadini. Oggi a ripeterla è stata il direttore di Libero Alessandro Sallusti, che in collegamento da Giovanni Floris a Di Martedì ha posto questa domanda all’ex presiedente del Consiglio Giuseppe Conte. In sostanza, quello che voleva domandargli, era: chi l’ha fatta diventare presidente del Consiglio dato che non è stato votato da nessuno? E ancora: chi l’ha nominata leader del nuovo 5 Stelle se i vostri iscritti ancora non si sono pronunciati?

La risposta di Giuseppe Conte ad Alessandro Sallusti

Aveva detto il direttore di Libero: “Lei è stato eletto premier senza passare per le urne… e ora leader senza passare per un congresso o le primarie”. La risposta di Giuseppe Conte, pacata ed elegante, è stata esemplare:

Vedo che lei è per i gruppi nominati. Però direttore, voglio dire, lei conosce la Costituzione, è ovvio. E sa che la nostra Costituzione non prevede che il Primo ministro sia eletto dal popolo. Quindi non facciamo qui una lezione di diritto costituzionale. Perché lei sa benissimo che spesso è accaduto così per tantissimi predecessori. Se vogliamo cambiare le regole, vedrà che lei sarà interessato alla proposta che farò. Non so dicendo che dovremo eleggere direttamente il primo ministro, ma è una questione che è direttamente nella nostra Costituzione così come è concepita. Non dobbiamo meravigliarci. Vi siete tanto meravigliati, lei e molti giornalisti, che il Primo ministro questa volta, a differenza delle altre occasioni, sia stato preso dalla società civile. Però non credo che sia un disdoro essere espressione della società civile.