Politica

L’annuncio di Giorgia Meloni: “Ora mi preparo a governare la Nazione”

“Voglio andare lì con Fratelli d’Italia, con una classe dirigente, con persone su cui posso contrare, con un lavoro che abbiamo fatto”

Per alcuni è una minaccia: “Mi preparo a governare, ma non mi pongo obiettivi personali”. Queste parole le ha pronunciate Giorgia Meloni nello studio di Lucia Annunziata a Mezz’ora in più. “Sono pronta a fare quello che gli italiani mi chiedono di fare, comprendendone responsabilità e difficoltà, non lo farei a cuor leggero -ha spiegato la leader di FdI-. Sono basita di fronte ai politici che prendono grandi responsabilità con il volto di chi vince un concorso di bellezza, mi tremerebbero le mani. Ma cosa farei politica a fare se non fossi pronta a misurarmi? Poi dico voglio andare lì con FdI, con una classe dirigente, con persone su cui posso contrare, con un lavoro che abbiamo fatto”.

Ed è pronta magari a governare con chi alla Presidenza della Repubblica? Con Mario Draghi. Fa sorridere: lei che è l’unica all’opposizione oggi non ha chiuso le porte alla possibilità di dare il suo sostegno (voto) al premier per arrivare al Colle: “Per quello che mi riguarda è una scelta non fatta in maniera decisiva. A favore di Draghi c’è il fatto che si andrebbe a votare e che la persona ha un profilo di autorevolezza. Io non ho elementi per dire che è la persona che FdI potrebbe sostenere”.

Ma comunque ha detto un’altra cosa importante. E cioè che lei vuol andare lì (a Palazzo Chigi) con Fratelli d’Italia. E la Lega? Con Matteo Salvini le cose non vanno un granché bene, per vari motivi. Iniziamo col dire che sia lei che lui smentiscono tutto, dicono che i loro rapporti siano pressoché idilliaci. Ma Salvini: 1) sa che lei le sta portando via molti molti voti, tanto che la Lega perde consenso e Fratelli d’Italia lo guadagna; 2) non vuol mollare la presidenza del Copasir. Eppure lei su Rai Tre minimizza.

Il centrodestra diviso è una ricostruzione giornalistica, il rapporto tra me e Salvini è costante, ci sentiamo, ci parliamo direttamente e ci scherziamo, ci si gioca parecchio. Alcuni dicono che le iniziative di opposizione di FdI non sono contro la sinistra ma contro la destra, ma io la mozione l’ho presenta contro Speranza non contro Garavaglia.