Fatti

La protesta degli studenti del San Raffaele sulla laurea in Medicina di Carlotta Rossignoli

neXt quotidiano|

Carlotta Rossignol

Una laurea precoce in Medicina. A soli 23 enni, con lode e menzione d’onore. Un esempio per molti, con tanto di celebrazioni, che – però – ha provocato tantissime polemiche. Nel mirino delle critiche è finita la dottoressa-modella Carlotta Rossignoli che qualche giorno fa ha discusso la sua tesi di laurea davanti alla commissione dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. E i suoi compagni di corso hanno scritto una lettera al Rettore e ai responsabili della facoltà per mettere nero su bianco tutte le loro perplessità e chiedendo loro i motivi di quelli che vengono definiti “privilegi” nei confronti della giovane.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Carlotta Rossignoli (@calyross23)

Carlotta Rossignoli e le polemiche per la sua laurea in Medicina

Tutto nasce dalla copertura mediatica attorno alla notizia della Laurea con menzione d’onore ottenuta da Carlotta Rossignoli. Prima del tempo, a soli 23 anni. Accorpando (temporalmente) esami del quinto e del sesto anno. E non solo, perché nella lettera dei suoi “colleghi” vengono poste anche domande sui tempi per la stesura e realizzazione della tesi.

“Vorremmo sapere come è possibile per lei laurearsi prima di tutti gli altri. Vorremmo anche sapere come è possibile che abbia potuto fare, e fatto, il quinto anno insieme ai corsi e agli esami del sesto, come ha abbia potuto fare in anticipo le rotazioni che solo ora la classe poteva fare, come il suo progetto di tesi di 8 mesi si sia concluso a ottobre quando ci è stato permesso di iniziare solo a maggio 2022 (ciò implica che non poteva finire prima di dicembre 2022). Vorremmo sapere come siano possibili queste eccezioni per alcuni studenti. Perché non ci è stata offerta la stessa opportunità? Da dove viene questa eccezione? Come ha potuto fare più corsi in più anni insieme? Considerato l’eventuale completamento degli esami nella sessione di dicembre e il completamento della tesi nel periodo minimo di 8 mesi, alcuni compagni di classe potrebbero potenzialmente laurearsi a febbraio. Perché questo non è possibile per le persone che sono in grado di farlo? orremmo una spiegazione sul perché la nostra compagna di classe sia sempre un’eccezione a ogni regola che questa università sembra attuare in modo così rigido, ma che diventa molto risolvibile e flessibile quando riguarda la nostra compagna di classe. Questo problema genera anche preoccupazioni sulla credibilità del corso e della laurea, poiché le regole sono modificabili solo per alcune persone”.

Questa laurea in Medicina prima dei tempi, dunque, ha sollevato un grande polverone. Per il momento, l’ateneo non ha replicato a queste domande.

(foto: da Instagram)