Fatti

La battaglia di Claudia Gerini che vuole adottare un bimbo a 50 anni: “Da single, non posso”

Gerini vorrebbe adottare un terzo figlio, secondo la legge però non è possibile in quanto single. Neanche i soldi possono nulla stavolta

gerini adozioni terzo figlio

Claudia Gerini nel corso di un’intervista rilasciata al settimanale F ha confessato di voler avere un terzo figlio per i suoi cinquant’anni. Lei, spiega nel corso dell’intervista, sarebbe pronta anche ad adottare. Se solo le fosse consentito.

“Ho pensato che mi piacerebbe prendere un bimbo in affido. Ne ho parlato con le figlie. È importante che siano d’accordo. E loro si sono subito spostate sulle cose pratiche, tipo dove lo facciamo dormire… Il fatto è che, essendo single, non posso chiedere un’adozione, ed è incredibilmente assurdo che in un Paese civile una donna che vuole dare amore a un bambino, che ha la disponibilità economica e spazio in casa, non possa farlo. Perché un bambino deve stare in un orfanotrofio anziché con una mamma che gli vuole bene? Vorrei tanto che si aprisse un caso: magari, se la battaglia la fa un’attrice, ha più eco”.

La battaglia di Claudia Gerini che vuole adottare un bimbo a 50 anni: “Da single, non posso”

La normativa in materia di adozioni è molto rigida, e giustamente costruita con una serie di clausole di salvaguardia che impongono a chi adotta di avere una serie di requisiti. Un sistema che in assoluto ovviamente è immaginato per garantire il bambino affidato, così che non passi da un orfanotrofio ad un posto addirittura peggiore.

Lo spirito con cui scrive la Gerini è certamente nobile. E’ evidente che la norma non è immaginata per arginare profili come il suo ma sicuramente richieste più critiche, è certo allo stesso modo che la legge è uguale per tutti e forse per questa volta fama e denaro non saranno sufficienti a cambiare le cose.