Attualità

La figlia di Bill Gates si vaccina e sfotte complottisti e novax

Jennifer, 24 anni e studentessa di medicina, ha fatto dell’ironia su chi crede che con il vaccino venga impiantato un microchip per tenere sotto controllo la popolazione

gates

“Mi sono vaccinata ma purtroppo non mi hanno impiantato il mio geniale padre nel cervello: se solo lmRNA avesse quel potere”. Una frase per prendere in giro complottasti e novax. Così Jennifer Gates, 24 anni e figlia dell’uomo più ricco al mondo, ha scritto nella didascalia con cui su Instagram ha annunciato di essersi vaccinata contro il covid-19.

La figlia di Bill Gates si vaccina e sfotte complottisti e novax

Lo fa con molta ironia, e con una foto in cui mostra (seppure con la mascherina) un gran sorriso. Ma insomma, la frecciatina ai complottisti e ai novax che credono che con il vaccino venga iniettato un microchip Microsoft per sorvegliare le persone, o qualcosa di simile, quella frecciatina è arrivata: “Sono felice di aver ricevuto la mia prima dose di mRNA per insegnare alle mie cellule a sviluppare una risposta immunitaria per proteggermi dal virus”. E nel post ha continuato raccontando di quanto sia felice ed emozionata per aver ricevuto il vaccino, che ha potuto fare presto in quanto studentessa negli Stati Uniti della facoltà di medicina (tanto per farlo sapere a chi già l’aveva accusata di essere entrata nella corsia preferenziale perché figlia di Bill Gates).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jennifer Gates (@jenniferkgates)

Ha scritto poi nel lungo post:

È passato più di un anno dall’emersione della variante SarsCOV2 e ora abbiamo più soluzioni, comprese le immunizzazioni, per aiutare a proteggere i singoli e le comunità. Come studentessa di medicina e aspirante medico, sono grata del fatto che mi darà protezione e sicurezza per la mia futura pratica. Invito tutti a leggere di più e a considerare l’opzione quando viene fornita la possibilità più persone vengono immunizzate, più le nostre comunità sono sicure per tutti. I nostri operatori sanitari hanno lavorato instancabilmente per salvare più vite possibili, e questo vaccino non farà altro che aumentare la loro capacità di successo.