Fatti

L’influencer Francesca Guacci si opera per non avere più figli. Ed è polemica

Asia Buconi|

francesca guacci

Divide e fa discutere la vicenda di Francesca Guacci, la fitness influencer 28enne di Massanzago, in provincia di Padova, che in un’intervista rilasciata al Gazzettino ha dichiarato di essersi sottoposta a 23 anni a un intervento di salpingectomia bilaterale, che consiste nella rimozione chirurgica di entrambe le tube di Falloppio. Un’operazione, questa, che ha come diretta conseguenza quella di non poter più avere figli e che, anche per questo, è stata contrastata e non poco.

Francesca Guacci: “Per la vita che voglio non c’è spazio per i figli, sono consapevole dei miei gusti”

Francesca Guacci, che sui social ha un seguito di 44mila followers, ha raccontato: “Ho scoperto che esisteva questa possibilità quando ero adolescente e gran parte delle conoscenze le ho apprese attraverso il web, perché i medici sono sempre stati poco predisposti. Anche dopo il compimento della maggiore età, mi sono sentita contrastata. Il mio ginecologo e i vari dottori ai quali mi sono rivolta non volevano fornirmi le informazioni necessarie, pareva sempre che fossi troppo piccola e troppo immatura. Solo per quello però. Per tutto il resto ero una donna fatta e finita, che doveva prendersi le proprie responsabilità”.

L’intervento, negato in un ospedale in provincia di Padova e autorizzato nel Veronese, è stato eseguito in anestesia totale e con laparoscopia. Raccontando i motivi che l’hanno spinta verso questa direzione, Francesca ha detto: “A 22 anni non ce l’ho più fatta e ho preteso di affrontare quell’intervento, anche perché nel frattempo avevo intrapreso un profondo percorso personale, il quale mi ha portata ad appassionarmi sempre più all’attività fisica e alla meditazione introspettiva. Volevo essere finalmente libera di trasformarmi nella donna che ho sempre sentito di essere. Lo ritenevo un mio preciso diritto e dovere”.

Guacci ha raccontato: “Gli anticoncezionali non erano abbastanza per me. Prima dell’operazione vivevo ogni rapporto con il terrore di rimanere incinta, diventavo odiosa e intrattabile, non mi sentivo mai serena e libera. Mi è successo di non avere la copertura della pillola, che il preservativo si rompesse”.

“I figli non sono semplicemente un accessorio: meritano amore, tempo, attenzioni. Per la vita che voglio io, non c’è posto per loro – ha aggiunto l’influencer – Sono consapevole dei miei gusti e del mio egoismo, ma al tempo stesso credo che ogni donna debba essere libera di prendere la scelta che ritiene più opportuna”. La giovane non è spaventata nemmeno da possibili ripensamenti futuri: “Ogni decisione porta con sé una responsabilità. Non credo che mi pentirò mai. E, se anche dovesse accadere, penserò alla fecondazione in vitro”.

Pioggia di polemiche social su Francesca Guacci: “Sei egocentrica ed egoista”

Il racconto di Francesca Guacci (come prevedibile) ha diviso il web, specie il pubblico femminile. Anche coloro che si sono espressi appoggiando la scelta dell’influencer, lo hanno fatto sempre con una certa vena polemica: “Piuttosto meglio abortire”, si legge, o ancora “Meglio così che fare figli e abbandonarli”. Poi, arrivano pure i canonici commenti di chi insinua che tutto sia stato fatto da Guacci per ricercare visibilità, con l’influencer che ha risposto: “Non c’è nulla di male nel ricercare visibilità, ma ti assicuro che non userei proprio questo come primo mezzo per ottenerla”.

E il perché si capisce bene viste le critiche che le sono piovute addosso, molte delle quali hanno preso di mira l’età a cui Francesca si è sottoposta all’intervento: “Per carità ognuno è libero”, la solita premessa seguita dal giudizio, “ma a 23 anni si è giovani e tante cose possono cambiare nella vita, magari a 40 ti viene il desiderio opposto, meglio lasciare le porte aperte per non precludersi nulla”. La replica di Guacci: “Non mi pare il caso di aspettare i 40, ora ho 28 anni e sono molto serenea e convinta di ciò che ho fatto”. E ancora accuse a Francesca di non avere “l’istinto materno”, di essere “una persona estremamente egocentrica ed egoista”. E ancora non si sa bene nei confronti di chi.