Attualità

Il palazzo esploso a Manhattan

Sarebbero tre le persone in condizioni critiche tra i dodici feriti, anche se per ora i dati sono ancora parziali all’interno dell’esplosione e del successivo crollo di un edificio di cinque piani nell’East Village, Manhattan, a New York. Oltre cento vigili del fuoco si trovano sulla scesa per cercare di fermare le fiamme. Si sarebbe trattato di una esplosione dopo una fuga di gas. Altre fonti parlano di 4 feriti in condizioni gravi. L’esplosione sarebbe avvenuta all’interno di un ristorante di sushi e avrebbe fatto collassare i primi due piani. Non è chiaro se crollato il palazzo in cui è avvenuta l’esplosione o uno dei due coinvolti dalle fiamme. I civici coinvolti sono il 121, il 123 e il 125 di Second Avenue, all’altezza della settima strada.  Oltre 25 autobotti, 100 pompieri e un altro centinaio di agenti sono sul posto dell’esplosione a Manhattan per contrastare le fiamme. Il Dipartimento alla salute del comune di New york ha invitato i residenti dell’East Village a tenere chiuse le finestre a causa del fitto fumo. . La zona dell’incidente non e’ molto distante dal complesso dalla New York University e dal Washington Square Park, frequentatissimo punto di ritrovo a Manhattan. Il sindaco De Blasio ha fatto sapere che al momento non risultano dispersi: A«Resta comunque una situazione in evoluzione», ha aggiunto de Balsio che ha confermato anche il numero di 12 feriti.

palazzo esploso new york
Foto da Twitter

“È stato come un terremoto», ha descritto l’esplosione nell’edificio nell’East Village un testimone che si trovava in un ristorante lì vicino. I pompieri sono poi arrivati rapidamente, per affrontare l’ incendio in un ristorante al piano terra. Le fiamme, riferisce Abc, hanno però iniziato a propagarsi molto rapidamente e a crescere di intensità, al punto che i vigili del fuoco hanno dovuto anche allontanarsi.  Secondo i vigili del fuoco di New York almeno una persona sarebbe stata ricoverata in condizioni “critiche” al vicino Bellevue Hospital, altre sei persone verrebbero curate sul posto. Tra i feriti anche due pompieri.  Un tweet di Newsweek parla di “notizie non confermate” di morti. Un video di Blake Farber pubblicato su Facebook mostra le strade nel luogo dell’incidente:

I was walking by a building on 2nd Ave. and 7th Street in the #eastvillage #NYC where I smelled a lot of Gas. Saw some building workers running back and forth in a hurry, trying to fix something. I kept walking south and about 15 seconds later a huge explosion happened from that building I passed by. I ran back to try to see if I can help anybody. There were some customers who ran out safely and some workers were stuck inside. Tried to help them. As others were laying on the ground bloody and helpless. I really hope the best for them. Hope no deaths or injury's were from this mess. Stay strong www.blakefarber.com NYC , #EV / #LES E.V. Grieve Gothamist NY1 Village Voice ABCNews.com NBC News CBSNews.com PIX11 Morning News

Posted by Blake Farber on Giovedì 26 marzo 2015

Il messaggio che lo accompagna:

I was walking by a building on 2nd Ave. and 7th Street in the #eastvillage #NYC where I smelled a lot of Gas. Saw some building workers running back and forth in a hurry, trying to fix something. I kept walking south and about 15 seconds later a huge explosion happened from that building I passed by. I ran back to try to see if I can help anybody. There were some customers who ran out safely and some workers were stuck inside. Tried to help them. As others were laying on the ground bloody and helpless. I really hope the best for them. Hope no deaths or injury’s were from this mess. Stay strong

nyc building collapse
Un anno fa successe quasi la stessa cosa, ma su Park Avenue a Harlem. Otto i morti, una settantina i feriti a causa di una fuga di gas che polverizzò letteralmente due edifici adiacenti. Gli edifici avevano 15 appartamenti. In uno c’era anche una chiesa evangelica, nell’altro un negozio di pianoforti. Sul banco degli imputati vennero messe all’epoca le condutture di gas sotto il selciato di Park Avenue: nell’area della 116esima strada a Harlem erano vecchie 127 anni.
 

Il palazzo esploso nella Second Avenue a Manhattan

new york palazzo esploso second avenue
Vi sarebbe stata anche una segnalazione di una fuga di gas ai servizi di emergenza del 911 prima dell’esplosione.  Testimoni citati dal giornale parlano di una forte esplosione in un edificio a cinque piani all’angolo fra la Seconda Avenue e la Settima Strada. Le autorità stanno isolando l’area. Al momento, scrive ancora il quotidiano, s’ignora se vi siano persone all’interno dei due palazzi. Il disastro è avvenuto attorno alle 15.17 ora locale, quando il centralino dei servizi di emergenza è stato bersagliato da telefonate. Molti hanno riferito di una esplosione.

Foto dall'alto di Manhattan 1 (Fonte foto: ITV NEws)
Foto dall’alto di Manhattan 1 (Fonte foto: ITV NEws)

Molti degli abitanti degli edifici coinvolti si sono precipitati in strada dalle scale antincendio, e altri sono emersi dai calcinacci mentre i muri attorno a loro collassavano. Quello che fin dal primo momento ha fatto temere il peggio e’ stato anche il fatto che la zona – sulla seconda Avenue all’altezza della settioma strada – è molto trafficata e piena di esercizi commerciali. Intanto il dipartimento della salute del comune di New York ha invitato tutti i residenti dell’East Village a tenere chiuse le finestre di casa a causa dell’intenso fumo sprigionato dall’incendio.
Foto dall'alto di Manhattan 2 (fonte foto: ITV News)
Foto dall’alto di Manhattan 2 (fonte foto: ITV News)