Fatti

Il lago di Como esonda e allaga le strade della città | VIDEO

Il comasco è la parte del nord Italia maggiormente interessata, le intemperie stanno però danneggiando tutto il paese: dalla Sardegna alla Lombardia, passando per la Sicilia

como alluvioni mal tempo nord italia

Il maltempo da giorni ha colpito il nord Italia, in Lombardia i danni non hanno interessato solo il capoluogo ma anche la zona limitrofa. Nelle immagini che arrivano dal comasco si vedono auto trascinate a valle dalla corrente creata da corsi d’acqua che hanno straripato. Al momento non risultano feriti, ma la zona occidentale del lago è stata particolarmente danneggiata. Particolarmente danneggiata l’area di Cernobbio, la statale Regina risulta interrotta tra Cernobbio e Moltrasio, poi a Brienno e a Colonno, Impraticabile anche la via alternativa nel Basso Lario: la provinciale 71 è interrotta a Carate Urio e a Laglio

Il lago di Como esonda e allaga le strade della città | VIDEO

Nell’nell’Alto lago in provincia di Lecco, sono state 120 le persone sfollate. Erano residenti di un campeggio estivo, ma la paura per le intemperie li ha costretti a lasciare le tende. Dopo essere stati ospitati per qualche ora nei locali dell’oratorio, per il timore che il torrente Varrone in piena per le piogge e l’invaso della diga di Pagnona tracimassero, sono stati fatti rientrare nella struttura.

Un danno che ovviamente ha coinvolto anche tutto l’ecosistema in cui si sono sviluppati i fatti. Il maltempo da settimana devasta il nostro paese, dopo gli incendi che hanno messo a fuoco sardegna e sicilia ecco le piogge della Lombardia. “Le alluvioni e le piogge intense che si sono verificate nel Nord Italia, e gli incendi sono fenomeni che stanno sancendo una spaccatura del Paese sostanzialmente in due. Ieri e anche oggi stiamo assistendo ad una serie di incendi importanti in Sicilia. Nella notte invece abbiamo assistito ad un’altra ondata di maltempo che ha colpito in particolare l’area” della provincia di Lecco, “così come anche la zona di Como è stata particolarmente interessata da eventi di intensa pioggia e conseguenti alluvioni” ha spiegato il capo dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio, in audizione in videoconferenza presso la Commissione Ambiente della Camera.