Fatti

Il caos della prenotazione per i vaccini under 40 in Sardegna

Al numero verde è stato possibile prendere appuntamento anche per quella fascia di età ancora non prevista. La Regione parla di “errore del sistema” e quelle prenotazioni sono state annullate

Vaccini Sardegna

“Un errore del sistema”. Con questa motivazione, la Regione Sardegna ha cancellato tutti gli appuntamenti per l’immunizzazione prenotati dagli under 40. Come accade per tutto il resto d’Italia, anche sull’isola si stanno ancora rispettando le fasce di età e, per il momento, ancora non è previsto l’avvio delle prenotazioni per i nati dopo il 1981. Eppure, attraverso il numero verde dedicato, alcune persone (sotto i 40 anni) erano riusciti a ottenere il proprio turno. Ora, però, la doccia gelata con il caso vaccini in Sardegna che ha portato alla cancellazione di tutti quegli appuntamenti.

Vaccini Sardegna, l’errore della Regione per le prenotazioni degli under 40

Come riporta l’edizione online del quotidiano Unione Sarda, anche questa mattina molti cittadini dell’isola erano riusciti a prenotare il proprio vaccino (nonostante non rispettassero i criteri anagrafici indicati dal piano di immunizzazione). Per farlo era bastata una semplice telefonata al numero verde dedicato messo a disposizione dalla Regione (800 009966). Prima di riagganciare la cornetta, anche l’under 40 di turno era riuscito a ottenere la data per la prima iniezione con uno dei prodotti anti-Covid utilizzabili.

Poi, però, la doccia fredda. Anzi, gelata. La campagna vaccinale sarda – come accade per tutte le altre Regioni, al netto di alcuni open day – sta rispettando le linee guida imposte dalle ordinanze del generale dell’esercito, e Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Francesco Paolo Figliuolo. Come si evince dal calendario pubblicato sul sito ufficiale della Regione Sardegna, infatti, la fascia di età under 40 (o tra i 30 e i 40 anni) ancora non è stata calendarizzata. Per questo motivo, tutte le prenotazioni avvenute attraverso quel numero verde (ovviamente solo quelle che non rispettavano i criteri anagrafici del piano vaccinale) sono state e saranno cancellate. Tutti i cittadini che erano riusciti a ottenere il loro appuntamento, dunque, dovranno procedere nuovamente alla prenotazione quando si procederà con la loro classe d’età.

(Foto IPP/Andrea Brintazzoli)