Fatti

Il bambino trovato morto a Ferrara e la mamma che dice “L’ho ucciso io”

“Aiuto, mio figlio è morto”: così una donna di Ferrara ha cercato aiuto. Ma quando sono arrivati i Carabinieri afferma sotto choc di averlo ucciso

ferrara centro anidra morte ragazza neo

“Aiuto, mio figlio è morto”: così una donna di Ferrara ha cercato aiuto. Ma quando sono arrivati i Carabinieri afferma sotto choc di averlo ucciso. La mamma di 29 anni si è tagliata le vene. Ma sul corpo del piccolo non ci sono segni di violenza

Il bambino trovato morto a Ferrara e la mamma che dice “L’ho ucciso io”

La mattina di ieri, presto, una 29enne ferrarese chiama i carabinieri in preda al panico. Chiede soccorsi, il loro intervento, per il suo ultimogenito – un anno appena – senza vita nel letto. Quando i militari bussano all’abitazione in via degli Ostaggi, a Ferrara, la donna apre in preda allo choc, ha le vene tagliate e c’é sangue ovunque. In casa ci sono gli altri due figli della donna, 9 e 5 anni, che avrebbero sentito le urla della mamma senza fortunatamente vedere il fratellino morto. Secondo quanto scrive il Resto del Carlino la donna avrebbe affermato di averlo ucciso:

Il personale del 118 tenta di rianimare il piccolo per oltre quaranta minuti ma è tutto inutile. I primi accertamenti medico legali escludono qualsiasi segno evidente di violenza sul corpo del piccino. Per stabilire con esattezza le cause del decesso è quindi necessario attendere gli esiti dell’autopsia, che potrebbe essere disposta già oggi. Mentre i sanitari tentano l’impossibile per salvare il bimbo, i carabinieri cercano di contenere la 29enne che, visibilmente agitata, cerca di assalirli. In stato confusionale, urla frasi sconnesse, dicendo di avere ucciso il figlio e poi di essersi tagliata le vene perché voleva farla finita.

 

Inutili i tentativi di rianimare il piccolo da parte dei sanitari del 118 che, come pure il medico legale, non hanno notato alcun segno di violenza sul corpicino, tanto che anche se al momento non si esclude alcuna pista, dall’omicidio-tentato suicidio fino alla morte naturale del bimbo e al tentato suicidio della madre, portata ora nel reparto di psichiatria dell’ospedale, la versione della donna non è considerata attendibile. Il pm, la dottoressa Busato, conferirà a breve l’incarico per l’autopsia che chiarirà le cause del decesso. Intanto i carabinieri stanno ascoltando il papà della vittima e degli altri due bimbi, che abita in un’altra casa, mentre i fratellini sono stati affidati alla nonna corsa sul posto.