Attualità

Greta e Vanessa, la bufala del sesso e l'incredibile senatore Gasparri

Questa è una storia che non andrebbe nemmeno raccontata, se non per il colpo di scemo finale. Succede che uno dei soliti siti di bufale scrive un articolo dal titolo: “Vanessa e Greta: sesso con i guerriglieri ma non siamo state violentate”, e l’articolo, visto il clima, comincia a girare tantissimo per la rete.

vanessa greta sesso guerriglieri 1
Greta e Vanessa: “Sesso con i guerriglieri, ma non siamo state violentate”

L’articolo viene ripreso da tanti cialtroni doc, come i bufalari di Catena Umana:
Greta e Vanessa: l'articolo falso sul sesso con i guerriglieri
Greta e Vanessa: l’articolo falso sul sesso con i guerriglieri

Il testo della fregnaccia recita più o meno così:

“Siamo state sempre insieme”. E sulle persone che le hanno tenute prigioniere: “Avevano sempre il volto coperto”
Cinque mesi difficili, ma senza subire violenze alcune, non nascondo, dice Greta, che con alcuni guerriglieri ci sono stati rapporti sessuali, ma assolutamente consenzienti, con noi erano gentili.
È quanto avrebbero dichiaratoGreta Ramelli e Vanessa Marzullo ai pm romani, dal procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e dai sostituti Sergio Colaiocco e Francesco Scavo, che le hanno sentite per oltre quattro ore nella caserma del Ros in via di Ponte Salario.

E fin qui, si tratterebbe delle solite frescacce. Invece arriva il colpo di scemo: e il protagonista è il vicepresidente del senato nonché giornalista (al Secolo d’Italia, foraggiato con soldi pubblici), senatore Maurizio Gasparri da Twitter. Il senatore riesce infatti a scrivere il seguente tweet:

vanessa greta sesso guerriglieri gasparri
Il sesso con i guerriglieri e il senatore Gasparri su Twitter

Il vergognoso senatore Gasparri, citando l’autorevole Piovegovernoladro come fonte, ha il coraggio di mandare in giro la bufala e poi di difendersi dicendo di aver soltanto ritwittato. Con ciò sporcando non tanto la sua persona, visti i precedenti, ma l’istituzione che rappresenta – è vicepresidente del Senato – e la figura di due persone innocenti. Dopo, nemmeno cancella il tweet per decenza ma continua nell’incredibile diffamazione: le repliche ai commenti dimostrano che il – scusate la parola – senatore è ancora on line ma non fa nulla per correggersi:


E anche quando parte un hashtag per chiederne l’allontanamento da Twitter (solo?):




Mentre il Corriere della Sera, incredibilmente, riesce a dar conto della polemica in tre righe SENZA dire che quella veicolata da Gasparri è una bufala:
greta vanessa gasparri sesso guerriglieri
Greta e Vanessa dovrebbero chiedere al senatore Gasparri dodici milioni di euro di danni.

Leggi sull’argomento: Greta, Vanessa e la bufala dei dodici milioni pagati all’ISIS