Attualità

Gnoccatravels.com, il sito delle prostitute a Le Iene

gnoccatravels le iene cop

Gnoccatravels è un sito internet che si presenta come «community dei viaggi della gnocca, un sito web sulla gnocca, pensato per soli uomini, che consente agli iscritti di condividere informazioni sulle gnocche di tutto il mondo: America, Europa, Africa, Asia, Oceania». Ieri Le Iene hanno dedicato un servizio alle case chiuse e ai locali del sesso in Svizzera e hanno raccontato le abitudini di un paio di italiani che quattro o cinque volte a settimana passano il confine dalla Lombardia per approdare nel canton Ticino. Il servizio di Enrico Lucci è ovviamente andato a sentire i ragazzi nelle loro case, e soprattutto ha parlato con le ragazze che offrono il servizio. E dopo che i maschi avevano magnificato le loro capacità amatorie, le femmine avevano invece spiegato che non apprezzavano per nulla il lavoro che dovevano fare e non erano certo felici di fare sesso con degli sconosciuti anche se fingevano di esserlo.

gnoccatravels le iene 12
Un articolo su Libero che parla di Gnoccatravels

Gnoccatravels a Le Iene: le reazioni al servizio di Lucci

E ovviamente il servizio è piaciuto poco ai frequentatori del sito. I quali hanno spiegato sul forum cosa non li ha per niente convinti:

cari colleghi, io per primo apprezzo l’ironia e sopratutto l’autoironia, e pertanto vorrei ringraziare le iene per il servizio di stasera fatto da Lucci (che notoriamente non vive per il solo scopo di umiliare pubblicamente la gente…), ed in particolare i colleghi che si sono prestati al gioco permettendo di rappresentare la categoria come degli sfigati, seguioli, viagra dipendenti, papponi, persone che credono di poter far godere le ragazze dei locali mentre in realtà si fanno solo pigliare in giro come l’ultimo dei cretini.
la mia solidarietà invece a quelle povere ragazze al quale sono mancati dei parenti (aspetta, l’ho già sentita questa forse…) e da anni non riescono a trovare un italiano che riesca a compiacerle: non me ne ero mai reso conto.
grazie ancora!

Hanno fatto un servizio alle iene ambientato al corona o al maxi m credo, nel quale lucci intervistava alcuni “colleghi” pigliandoli Visibilmente per i fondelli e chiedendo se loro pensassero che alle ragazze piacessero, a uno dei gestori veniva dato del pappone e altro che vedrai…

“Che pena/ che sfigati” è mainstream e Le statistiche son sempre quelle: sfigati che pigliano per il culo altri sfigati(pensando così facendo di non esserlo loro…), zerbini italioti e melanzane pacifinte a cui darebbero la pena di morte a chi paga diretto per farsi la cosa più tabù in Italia: una scopata. Oh yeah! W il piteco italico e la melanzana autoctona. Che mondo sarebbe senza di loro?

Inutile dire che la reazione degli iscritti alla pagina delle Iene è stata speculare:
gnoccatravels le iene

Cosa è e come funziona Gnoccatravels

Gnoccatravels racconta viaggi ed esperienze con prostitute professioniste e “dilettanti”, spesso sconfinando o camminando sulla soglia tra legalità e illegalità. Qualche tempo fa di Gnoccatravels parlò anche l’Espresso:

Ben fatto e ricco di sezioni, forte di 3.327 amici su Facebook, il sito offre, come il primo, resoconti di abbuffate sessuali all’estero, ma lo fa con un po’ di cura in più, un italiano meno incerto e un po’ (ma solo un po’) di sbruffonaggine in meno. Soprattutto con una rigidissima policy per tutto quel che riguarda il sesso con minorenni: per chi lo cita, pubblicizza o consiglia, gli amministratori del sito prevedono non solo l’esplusione ma anche la segnalazione alle autorità.
In alcuni casi, gli Gnoccatraveler sono fautori perfino di una rabberciata galenteria. Boh 73, per esempio, scrive in un post: “Non dimenticate che anche se troie, sono persone, quindi il rispetto è sempre gradito. Ma – intima – non lo zerbinaggio!”. Altri, invece, ostentano massime di maschia saggezza come: “Sono tutte mignotte: quello che conta è avere il dinero e l’uccello pronto al combattimento”.
Le mete di cui gli Gnoccatraveller scrivono di più sono la Germania (650 post), la Thailandia (546), Cuba (150), Brasile (150) e la vicina Svizzera (540). Di ritorno dai viaggi, raccontano ai loro amici le esperienze fatte e offrono consigli a chi vorrà seguire il loro esempio. Per esempio a propostito dei locali di Cuba Simpatico78 scrive: “Di Maison ce ne sono 2…..la disco e il cabaret dove sfilano le modelle……bisogna andarci, e sopratutto al cabaret….io lo conosco come le mie tasche perché tuttora, mi sto timbrando un modella. Ci sono fighe da manicomio”.
Un suo sodale invece discetta di centri massaggi europei: “Considero il migliore degli FKK, e il + facilmente raggiungibile x me, il Globe di Zurigo: costa più degli FKK tedeschi, ma il livello della gnocca è di solito più alto”. Un altro invece sta per partire per la Romania e in un commento chiede: “Ciao, sabato prox mi farò un giro a Bucarest (sic), mi sapresti indicare un posto o una zona dove (sic) pullula di gnocche?”. Oppure c’è chi, come Tango, vorrebbe dividere le spese di viaggio: “Sto organizzando un tour di 4 giorni zona Karlsruhe-Francoforte a spasso tra party Gang-Bangs e FKK. Partiro’ da qui in macchina con 4 posti liberi. Chi si vuole congiungere (sic) puo’ scrivermi”.

Ma la parte più divertente del sito è quella che racconta le esperienze fallite e le escort fake, ovvero le professioniste che sono state una tremenda delusione per gli astanti:

Vi racconto questa “nuova avventura” che non mi era mai capitata prima d’ora… Allora mi collego su skype e con la funzione cerca nuovi contatti guardo se cè qualche bella donzella da conoscere, la parola usata è “tettona”. Alchè vengono fuori diversi risultati…uno in particolare mi colpisce perche ti rimanda a questo sito: www.tettona.altervista.org. Bene a questo punto mi dico…che gran tettona!!! vabbè, per farla corta gli anticipo i 40 come da istruzioni e aspetta,aspetta… ma niente non succede nulla! (mi doveva comunicare il cellulare per fissare l’incontro) dopo due giorni, mi dico che coglione che sono! m’ha gabbato!! La contatto con una diversa mail e la prima cosa che chiede, lei, è di dove sono……(!!!) dunque, gli dico una città a caso, non quella reale e lei mi dice che è nella stessa mia città (quella falsa)!!!! capito come funziona!!! A forza di piccoli anticipi lei o lui si fa d’oro senza fare una sega in piu truffa gli ignari e potenziali “utenti” Attenzione dunque! Se vi imbattete nel sito come descritto sopra sappiate che è una FREGATURA, si prende l’anticipo e basta!!!

E insomma, la notizia è che anche su Gnoccatravels puoi trovare un fesso. Come nel resto dell’internet. E del mondo.

Il servizio de Le Iene su Gnoccatravels