Fatti

La giovane mamma non vaccinata morta di Covid a 29 anni un mese dopo aver partorito

Morena Di Rauso è morta al Covid Hospital di Maddaloni, vicino Caserta, un mese dopo aver dato alla vita la sua bambina

morena di rauso sparanise giovane mamma morta covid no vax

Morire di Covid a 29 anni, senza aver fatto il vaccino. È successo a una giovane mamma di Sparanise, in provincia di Caserta: Morena Di Rauso, giovane mamma che aveva appena dato alla luce una bambina, è mancata nella mattinata di ieri. A darne notizia è stato il sindaco del vicino comune di Calvi Risorta, Giovanni Lombardi, che è anche medico anestesista dell’Ospedale Monaldi di Napoli, in un post su Facebook. “La morte di una giovanissima madre che ha appena dato alla luce una piccola – ha scritto – è qualcosa che la nostra mente non è in grado di accettare. Il Covid non fa distinzioni. La comunità di Calvi Risorta si unisce, affranta, all’immenso dolore della famiglia di Morena e dell’intera comunità di Sparanise che oggi, a causa del Covid, piange la sua vittima più giovane”.

Morena Di Rauso, la giovane mamma morta di Covid

La 29enne aveva partorito lo scorso 19 novembre all’ospedale di Sessa Aurunca. Subito dopo aver dato alla luce la bimba, scoprì di essere positiva al Covid. Secondo quanto trapelato da un familiare, la giovane non era vaccinata perché “il ginecologo le aveva consigliato di non vaccinarsi e di farlo dopo il parto”. Secondo le linee guida del Ministero della Salute la somministrazione dei a mRNA alle donne in gravidanza nel secondo e terzo trimestre, e per le donne che allattano, non ha nessuna controindicazione. Avesse deciso di vaccinarsi qualche mese fa, probabilmente non avrebbe sviluppato la terribile polmonite da Covid.

“Oggi la piccola Sofia compie un mese – scrive un familiare su Facebook – e ieri era il compleanno della sua mamma Morena che stanotte, dopo un mese di ricovero in ospedale muore di Covid-19 , perché il ginecologo le aveva consigliato di non vaccinarsi e farlo dopo il parto”.

La 29enne era stata ricoverata all’ospedale di Sessa Aurunca circa un mese fa, con sintomi da Covid-19. Sottoposta a tampone, ha partorito prima di ricevere l’esito positivo del test. Trasferita al Covid Hospital di Maddaloni, una struttura interamente dedicata alla cura dei pazienti Covid, le sue condizioni si sono aggravate ed è deceduta.