Fatti

"Adesso lei sta zitta": Massimo Galli sbrocca per le bufale di Maddalena Loy a Cartabianca | VIDEO

@neXt quotidiano|

massimo galli maddalena loy cartabianca bianca berlinguer

Massimo Galli perde la pazienza e sbotta in diretta a Cartabianca, il programma diretto da Bianca Berlinguer su Rai 3: parlando con Maddalena Loy, coordinatrice della “Rete nazionale scuole in presenza”, che si è battuta contro la didattica a distanza fin dal primo momento portando a supporto della sua tesi la bassa mortalità del Covid sui più giovani, il primario del reparto di malattie infettive dell’Ospedale Sacco di Milano ha alzato i toni dopo essere stato interrotto: “Con questo tipo di personaggi (riferito a Loy, ndr) non vale la pena discutere, hanno una loro verità rivelata”, stava provando a controbattere, quando l’ospite in studio si è inserita nel discorso: “Non è una mia verità – ha spiegato Loy – ma sul vaccino ai ragazzi c’è troppa fretta, da agosto a oggi c’è un calo dei contagi”.

Massimo Galli contro Maddalena Loy a Cartabianca

A quel punto Galli si indispettisce: “Adesso lei sta zitta, quello che sta facendo è inaccettabile, siamo in un dibattito, a quanto pare, allora lei si tace un momento e mi fa finire il ragionamento, questa è maleducazione”. L’infettivologo fa riferimento anche alla sua posizione “di svantaggio” in quanto non presente nello studio Rai ma collegato a distanza.

“Lei mi ha dato del ‘personaggio’, io sono una signora non un personaggio”, replica Maddalena Loy, mentre Bianca Berlinguer cerca di riportare la calma e l’altro ospite presente in studio in quel momento, Bruno Vespa, fa spallucce e se la ride. “L’assoluto cinismo – conclude Galli – con cui questa signora ci viene a dire che in fondo, poveretti, sono stati solo 36 i bambini morti, quando per il morbillo abbiamo menato scandalo per molti meno casi”.